L’Alleghe a brutto muso sul Pergine

L’Alleghe a brutto muso sul Pergine. Gli agordini affrontano l’avversario a viso aperto e costruiscono una vittoria rotonda su azioni ariose, precisione ed un pizzico di buona sorte, meritatamente. Vincono una gara interpretata generosamente da entrambe le contendenti, impegnate senza soluzione di continuità in un hockey dinamico e decisamente gradevole.

E’ intenso e piacevole il primo tempo di gioco, animato da due formazioni che sembrano equivalersi nei valori. Qualche occasione per parte e molto movimento di disco in verticale vengono interrotti da un power play a testa, impostati entrambi senza tante difficoltà, ma sterili. Con il ritorno a ranghi completi i padroni di casa liberano in ripartenza Daniela Veggiato, il quale dalla media distanza fulmina Marco Tononi con uno slap shot di ottima fattura. I trentini non ci stanno a chiudere in svantaggio la frazione, che si spegne sull’assalto ospite, agevolato dalla penalità comminata a Lorenzi. La ripresa viene vissuta da subito con l’acceleratore a tavoletta da entrambe le contendenti. Le coralità ospiti trovano sul loro passo un Manfroi in grande spolvero, e sul lato opposto spingono tre blocchi che palesano una buona condizione atletica. Il raddoppio bellunese matura dallo svarione di uno dei migliori in campo, Andrea Ambrosi. Il terzino cerca di intercettare con la mano un polso dalla blu di Lorenzi, ma manca l’intercetto ed il gesto coglie in controtempo l’estremo ospite. Sul doppio vantaggio agordino si sprecano le occasioni da una e dall’altra parte. Ad andare a tabellino è ancora un biancorosso, il giovane Nicola Soppelsa, il quale di polso riesce ad infilare sul palo lontano il primo centro in categoria.

La partenza veemente dei padroni di casa in apertura di terza frazione non scoraggia i trentini che realizzano la prima marcatura con Mondon Marin capace di finalizzare un rebound di Manfroi da posizione angolata. Seguono azioni pregevoli su entrambi i fronti fino allo scoppiettante finale. In power play la coppia Veggiato – Lorenzi allunga con quest’ultimo. A poco più di un minuto dalla sirena, Piva riaccende le speranze ospiti, grazie anche alla doppia penalità comminata nel finale ai bellunesi. In tre contro sei uomini di movimento però DeVal prima sfiora l’empty net gol, e sull’azione successiva tira giù il sipario su una gara di grande qualità.

ALLEGHE- PERGINE: 5-2

PARZIALI: (1-0) (2-0) (2-2)

ALLEGHE HOCKEY:Manfroi (Zanardi), Soppelsa, Veggiato, Meneghetti, DeVal, PraFloriani, Lorenzi, Moretti, Moling, DeNardin, Giolai, Ganz, DeToni, Cadorin, Soppera, Dell’Osbel, Luciani, Martini. AllP.Eskola.

PERGINE SAPIENS: Tonon (Stevan), Straszzabosco, Meneghini, Piva, Rigoni, Marchesini, Rodeghiero, Brezzi, Pedrolli, Valorz, Ambrosi, Costantini, Chizzola, Presti, Mondon Marin, Pertoldi, Colombini, Viliotti. All. Armani F

MARCATORI: 16.49 Veggiato, 24.15 Lorenzi, 33.03 Soppelsa, 40.44 Mondon Marin, 57.36 Lorenzi, 58.24 Piva, 59.56 DeVal

ARBITRI:Benvegnù, Bagozza, DeToni, Zatta.

Rispondi

Tanti Auguri a….

Prossima Partita

Rittner Buam vs Alleghe Hockey

RittenArena
Seconda fase 17

Calendario

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031