+39 0437 523176 / info@alleghehockey.com

L’Alleghe Hockey non parteciperà alla Elite A

SEV_5456Negli ultimi mesi l’Alleghe Hockey ha lavorato incessantemente alla ricerca di sponsor per poter iscriversi al campionato di Elite A. Sono state esplorate invano le più svariate soluzioni, consci che la strada di riduzione degli stranieri intrapresa dalla Federazione è senz’altro quella corretta.

Purtroppo a causa della grave crisi economica che coinvolge le imprese italiane a tutti i livelli, la società non è riuscita a trovare le risorse necessarie.

L’Alleghe Hockey comunica, a malincuore, che anche per la stagione 2014/15 non parteciperà alla massima serie.

Il Consiglio di Amministrazione ringrazia i giocatori locali che sarebbero stati disposti a fare dei sacrifici pur di consentire la partecipazione alla Serie A e consapevole di aver fatto tutto il possibile per raggiungere questo traguardo fortemente desiderato, è disposto a lasciare ampio spazio all’interno e all’esterno della Società a chiunque abbia disponibilità, buona volontà e nuove idee per aiutare l’Alleghe a ritornare ai successi di un tempo.

Il Consiglio evidenzia con forza l’estrema difficoltà nel reperire le risorse economiche, in provincia e fuori. Tuttavia sottolinea, come piccola nota di orgoglio che, nonostante la crisi economica che sta mettendo a serio rischio la sopravvivenza di molte società sportive, di avere un bilancio sano, caso raro in uno sport estremamente costoso come l’hockey su ghiaccio.

La Società ha intrapreso dalla scorsa stagione una rifondazione basata sulle sue reali possibilità con una programmazione di medio termine che non prevede eccessi, evitando di fare il cosiddetto passo più lungo della gamba.

L’Alleghe Hockey quindi iscriverà la prima squadra al campionato nazionale di Serie B e concentrerà tutte le energie sullo sviluppo del settore giovanile, lavorando per un futuro più roseo, senza mai interrompere la ricerca di nuovi sponsor necessari al ritorno nella massima serie dove le Civette sono state di casa per decenni.

L’Addetto Stampa
Matteo Reolon

130 Responses
  1. Pondro

    Dispiace ma va salvaguardato un movimento intero e rischiare di fare dei buchi economici in momento del genere senza le dovute garanzie finanziarie non avrebbe avuto senso e avrebbe messo in serio pericolo tutto il movimento dai ragazzini fino alla prima squadra.
    Chiaro che dispiace ma si tratta di avere pazienza e di continuare a lavorare per trovare uno sponsor solido e per far crescere i nostri giovani di casa in modo da avere delle solide basi per il futuro!
    Di certo tutta la dirigenza non mollerà e non smetterà di cercare nuovi partner nei prossimi mesi.

    1. Sono io

      Ciao Sig. no, mi dispiace contraddirti ma non sarà inutile, come non lo è stato inutile l’anno scorso. L’anno scorso, non siamo spariti, siamo ripartiti e abbiamo evidenziato che in valle c’è ancora voglia di hockey e lavorando il movimento di base c’è e può crescere. Anzi sono partite tante altre idee al di fuori dell’Alleghe Hochey (vedi torneo dellAgordino) che hanno vivacizzato tutto l’ambiente. Comunque per chi ama questo sport e bello lavorare anche per far crescere i ragazzi, certo bisogna avere e dare degli obiettivi anche a loro, ma in questo momento credo che i problemi non sia l’hockey ma la situazione economica in genere e per sfere la serie A ci vogliono i dane o schei. Comunque mi è piaciuto il comunicato della società dove si evidenza la volontà di aprire a chi vuole aiutare e avvicinarsi in qualsiasi modo alla Società.
      Aspettiamo

  2. ddrtcr

    Bene, ancora la B. Che bello. Almeno uno è contento. Speriamo solo che ci risparmi i “sermoni” dello scorso anno.

  3. Per Pondro e Sig., Penso che il campionato di serie C sia di basso livello….ma al quanto interessante…se in campo invece di schierare i soliti “senatori” facessero giocare i giovani!!!! Anche perchè penso non sia il massimo fare la collezione di scudetti serie C….anche se la chiamano B! A parte questo è giustissimo ci sia un cambio generazionale in campo e in spogliatoio per amore di questa società per il paese e per chi paga il biglietto….ALLEGHE deve avere un seguito e per farlo bisogna dare fiducia ai giovani perchè il pubblico lo vuole!!!!!!

  4. RinTinTin

    E’ la fine. Tra due anni lo stadio sarà smantellato e al suo posto sorgerà un Hotel 5 stelle. Lo costruirà colui che, per questo motivo, non ha sganciato un cent.

    1. Matteo Reolon

      Quello che scrivi è fantasia pura, se lo desideri possiamo organizzare una riunione con te e spiegarti la differenza tra la realtà e le chiacchere.

    2. Matteo Reolon

      Se ne hai il coraggio contattami e ne parliamo a quattrocchi, sono veramente stanco di queste sciocchezze prive di fondamento. La cosa che mi fa più male è che continuiamo a chiedere aiuti concreti per sopravvivere e non arriva nulla..solo chiacchiere. Ciacole. matteoreolon@gmail.com

      1. RinTinTin

        Rileggi bene il mio commento, che è una provocazione. Nè diretta a te, nè alla dirigenza. Rileggilo e lascia perdere quel “se hai il coraggio” che fa ridere anche i Cigni del Barone.

        1. Matteo Reolon

          Eh no, questa non è una provocazione, è una chiacchera come tante e il mio “se hai il coraggio” non fa ridere, è semplicemente chiedere di metterci la faccia, il nome ed il cognome dopo aver fatto certe dichiarazioni caro RinTinTin, così se ne può tranquillamente discutere e spiegare per l’ennesima volta dove sia la realtà.

          Ma quello, chiararamente, lo fanno solamente coloro che si propongono di aiutare e con tanta buona volontà poi lo fanno anche.

          1. RinTinTin

            Matteo Reolon. Io non ci metto “la faccia”, nome e cognome, perchè è il tuo sito e tu hai voluto così. Domani cambia, costringi tutti a una registrazione seria, e io se vorrò parlare lo farò, come facevo un tempo. Per il resto non c’è niente da spiegare. Quello che è successo e che succede non ha bisogno di tanti commenti. Spiace a te e spiace anche a me. Riguardo alla previsione sul futuro (che dici è sulla bocca di tanti)….aspettiamo, chi vivrà vedrà. Però, come diceva Andreotti, a volte a spararle grosse, ci si azzecca….

  5. Pondro

    Non posso che concordare con Matteo Reolon.
    Ciacole solo e sempre ciacole e critiche inutili senza cognizione di causa.
    Tutti bravi a parlare o meglio a scrivere e nascondersi dietro una tastiera dove non c’è faccia ne voce.
    Eravate in piazza a Belluno lo scorso anno?
    Avete sottoscritto l’abbonamento o fatto una minima donazione?
    Io non credo, ma critiche si ne sono state fatte mille a sproposito.
    Noi continuiamo ad andare avanti per la nostra strada chi vuole dare una mano o ha una buona idea è il benvenuto, per il resto le CIACOLE inutili non ci servono.

  6. PSP

    Io a BL c’ero ed ho fatto anche la donazione; purtroppo a Belluno inteso come provincia in generale, sarà sempre così siamo un popolo di brontoloni e criticoni, però poi quando c’è qualcosa da fare lasciamo sempre a qualcun altro, salvo poi dopo criticare su quanto fatto. Secondo me finchè non cambiamo questo tipo di approccio su tutto, non solo nell’ hockey, saremo sempre una provincia di secondo piano, talvolta confusa con quelle di TN e BZ. Gli sforzi immani che stanno facendo tutte le società hockeystiche bellunesi per poter sopravvivere sono una guerra fra poveri, dove purtroppo anche se continuano ad esserci campanilismi fra paesi limitrofi, proseguono e si incrementano le collaborazioni per poter creare squadre da iscrivere ai campionati.
    Riportiamo ultima frase “CIACOLE inutili non ci servono”

    1. Pondro

      PSP, non so chi sei (se vuoi scrivermi la mia mail c’è nei miei messaggi) ma non posso che concordare con te.
      E come dici tu non solo nell’hockey.
      Io vedo anche nella musica per esempio, non si come mai sono tutti che parlano e si lamentano ma pochissimi che fanno.
      E quando fai poi questi sono i primi a muovere critiche senza mai portare soluzioni.
      Ripeto mi sembri una persona equilibrata e per uno scambio di opinioni e se hai consigli la mia mail puoi usarla.

  7. Mauro da Castelfranco

    Semplicemente: che triste.
    Sono però sicuro che alla fine gli sforzi della società verranno premiati
    e torneremo in serie A, mai disperare.
    Sempre FORZA ALLEGHE!!!
    P.S. Ciao Marco, tutto bene? A presto.

  8. Merlino

    Dispiace, e molto, per la mancata iscrizione al massimo campionato italiano, proprio ora che la federazione era venuta incontro alle giuste richieste delle società medio-piccole riducendo il numero di stranieri tesserabili.
    Certo che la dirigenza dell’Alleghe Hockey avrà fatto il possibile, ed anche l’impossibile, per potersi iscrivere, pongo una domanda cui desidererei avere una risposta chiara: come à possibile che il Fassa si fosse iscritto al campionato già da settimane, proseguendo certamente con la politica sportiva intrapresa nella scorsa stagione, dando cioè spazio in prima squadra a numerosi under 18 o 20, affiancati da alcuni stranieri di modesto livello, ma guidati da un allenatore più che adatto a far lievitare il livello di quei ragazzi in un progetto serio a medio-lungo termine ?
    E come è possibile. altresì, che piccole realtà sportive come il Caldaro, in particolare, ma anche come l’Appiano e, forse, lo stesso Gardena, (vero che sono altoatesine e che beneficiano, quindi, di una situazione economica privilegiata che dovrebbe, peraltro, cessare)abbiano deciso da tempo (Gardena e Appiano)di iscriversi ? So che entrambe “investiranno” (giustissimamente !)sulle rispettive squadre giovanili (18 e 20)che da alcuni anni sfornano discreti giocatori, capaci, poi, di confrontarsi a livello di campionati superiori; lo stesso Asiago, che da due anni ha risanato il proprio bilancio ( ha un passivo di 20.000 euro su un bilancio di 1.300.000 euro, quindi una situazione assolutamente solida)inserirà 3 o 4 ragazzi della squadra che ha vinto lo scudetto nazionale under 20. Anche il Gardena, mi pare di poter sostenere, ha preso parte in modo positivo agli ultimi campionati giovanili, potendo così giovarsi, ora, di tale lavoro; per non parlare del Vipiteno i cui giovani competono ormai da anni con i coetanei di Renon e Brunico nell’affermarsi nei rispettivi campionati.
    Tra l’altro dispiace ancor di più nel vedere una squadra come il Vipiteno, priva di “storia”, di tradizione e certamente mai all’apice dell’hockey italiano avere tanti denari da poter iniziare la campagne acquisti da più di un mese, mostrando di avere certezze economiche solide, mentre l’Alleghe è escluso Faccio fatica a pensare che il solo aiuto della Sterzing possa bastare.
    In conclusione chiedo: perché tutti fuorché l’Alleghe ? Ci sarebbero stati alcuni under 20 da inserire in prima squadra ? Ci sono dei ragazzi, ora, frutto del lavoro degli anni precedenti ? Perché tutti gli altri ci saranno e l’Alleghe no, diavolo ?

    1. Pondro

      Rispondo dicendo che.
      E’vero quello che dici, quasi tutte le società altoatesine hanno lavorato negli anni passati in modo molto più efficace e concentrato sulle loro giovanili e si sono creati in casa molti più giocatori in grado di affrontare la Serie A rispetto all’Alleghe ma anche ad al altre società.
      Lo scorso anno ad Alleghe è proprio per far crescere i giovani che è stato preso il Sig.Branislav Okuliar allenatore di alto livello molto rinomato in Slovacchia sotto le cui ali i nostri giovani potranno crescere e migliorare.
      Purtroppo lo scorso anno ad Alleghe non c’era un Under 20 e i giovani dell’under 18 sono ancora molto giovani, sicuramente verranno inseriti quest’anno nella prima squadra e quindi cresceranno e il prossimo anno potrebbero essere pronti per un ulteriore salto.
      Salto che può essere fatto però con la presenza comunque di alcuni import altrimenti giocando con i soli italiani (bocie e “veci”) la disparità sarebbe davvero troppo elevata e sappiamo bene che se la squadra prende 10 gol a partita allo stadio non ci va più nessuno….
      Oltre a tutto questo lavoro fatto sulle giovanili c’è da dire che in Trentino e in AltoAdige i contributi e gli aiuti continuano ad essere molto più consistenti che in provincia di Belluno e quindi diciamo che le società hanno le spalle un (bel) pò più coperte e possono esporsi; inoltre c’è anche una questione di filosofia del territorio.
      Se notate in Altoadige tutti bevono birra Forst e mangiano salumi Senfter (tanto per fare un esempio) e quindi è chiaro che queste aziende abbiano interesse ad investire sulle loro realtà sportive locali.
      A Belluno e provincia non si fa la stessa cosa con la birra Pedavena.
      Il mio è un esempio stupido per dire che in quei territori sono molto più attaccati alle loro radici e tengono molto di più alle loro attività e quindi il reperimento degli sponsor è sicuramente più agevole, non dico facile sia chiaro ma insomma…

      1. RinTinTin

        Pondro. Perchè invece di Birreria Pedavena, che, concordo, ci dovrebbe essere, non nomini altre realtà ben più evidenti, con interessi enormi nell’Agordino, che non ci sono? Perchè aggiri l’ostacolo? Pondro, ti voglio bene, ma quando tu e Matteo accusate altri di ciacole, ricordatevi che questo blog serve solo per quelle. Se non vi va nessun commento (senza insulti), chiudete tutto. Tanto non manca molto.

    2. Pondro

      Dimenticavo, quanto scritto sopra non nega il fatto che in passato forse degli errori sono stati fatti, errori ai quali però ora si sta cercando di riparare per costruire un futuro diverso.

      1. Merlino

        Ti ringrazio, mi è sembrata una risposta ponderata ed equilibrata; il discorso risulta chiaro ed esauriente.
        In estrema sintesi, mi pare di poter dire che l’Alleghe hockey, al di là delle difficoltà economiche, abbia intrapreso l’anno scorso ( il riferimento è all’allenatore slovacco)una giusta politica, già seguita da anni da molti sudtirolesi. Ti chiedo, da ultimo: perché questo “ritardo” ? Non si sarebbe potuto beneficiare del lavoro di una persona come MacKenna che, per quel che sapevo, era particolarmente legato alla realtà alleghese ? Ultimissimo quesito: non si poteva pensare di iscrivere la squadra della serie B di quest’anno, contando su Veggiato, De Biasio e Fontanive, con in aggiunta 3-4 stranieri giovani e disposti a mettersi in evidenza ?

        1. Pondro

          Sul discorso del ritardo non so darti una risposta esauriente e rischierei di dire delle cose imprecise, credo forse che in alcuni anni si sia focalizzata troppo l’attenzione solo sulla prima squadra, magari non per cattiveria, senza volerlo e si è creato un buco generazionale dai vari Veggiato, Nicola, Cica ecc agli attuali giovani.

          La soluzione da te paventata sarebbe stata l’ideale ma per fare ciò bisognava avere la disponibilità economica per pagare i 3/4 stranieri oltre a Nicola e Cica che a tutti gli effetti sono dei professionisti.
          E sono proprio questi i soldi che mancano e che un eventuale main sponssor avrebbe garantito.
          Per fare un operazione del genere inoltre andava comunque garantito un minimo (anche piccolo) rimborso anche agli altri italiani e ripeto mancano proprio i schei, senza tanti giri di parole, e quindi si è deciso di lasciare stare per non fare debiti che avrebbero come ho già detto compromesso tutta la struttura e tutto il movimento dalle giovanili in su….

    3. mirco f

      il problema dell’ alleghe iinizia dal settore giovanile dove ormai non riesce più a raccogliere giovani per iniziare l’ attività anche perchè e parlo da genitore di un bimbo che ha 6 anni e ha fatto l’ uunder 8 l’ anno scorso non aiuta a portare i bambini allo stadio ma devono arrangiarsi i genitori che hanno passione per lo sport con sacrifici anche uscendo dal lavoro prima e portarli poi ai vari tornei che arrivano anche a pontebba e verona o padova con le proprie macchiine senza neanche un allenatore al seguito ,per fortuna l’ anno scorso c’è stata una collaborazione con lo zoldo ,società molto più partecipe coi bambini di cui non ho letto nessun ringraziamento su questo sito.Cose che ho già detto l’ anno scorso con rammarico.
      Spero che per quest’ anno le cose migliorino senno addio hockey.

  9. Come sempre gli insoddisfatti arrivano puntuali, per poi eclissarsi al momento del via. Solo chiacchere da chi sta appoggiato al bancone del bar.
    Ancora non si è capito che c’è CRISI(economica), mancano soldi. Ma forse la realtà Luxottica ( grazie a Dio che c’è ) annacqua la situazione, ma già in Valbelluna,si tira il freno; Tornei estivi di calcio che saltano, competizioni sportive di vario genere, sagre che si accorciano e altre manifestazioni che spariscono. Si sa per chi lavora nell’Associazionismo quanto tutto questo sia vitale per lo svolgimento dell’attività che viene poi sviluppata durante l’anno. Certo l’Alleghe è una società di ben altro spessore, ma lo sponsor è comunque fondamentale, soprattutto a certi livelli. Non si può combattere contro i mulini a vento, ci si fa solo del male (minimo) se non anche lasciarci la pelle. Ripeto meglio una decorosa serie B, in attesa di tempi migliori, che SPARIRE!!!!!!!!

    1. Pondro

      Per lo meno qualcuno che ha capito e fotografato perfettamente la situazione economica attuale.
      Purtroppo come dici tu Alessandro la Luxottica annebbia un pò la vista a qualcuno in qanto obbiettivamente è una delle aziende più sane in Italia (e per fortuna!!!!!!!) ma nel resto della provincia si boccheggia e si incrociano le dita sperando che le cose non peggiorino e io ne so qualcosa alla grande.
      Logico che ci siano pochi soldi per tutto ciò che non è VITALE e purtroppo l’hockey non è VITALE.
      COme dici tu meglio tenere un profilo basso in attesa di tempi migliori che sparire!

  10. fix62

    sono tifoso valpellice e non posso che essere dispiaciuto
    per la mancanza delle civette dalla prossima Elite….
    un pezzo di storia che manca….Auguri di un rapido ritorno!

  11. sonoio

    Soldi,soldi e soldi con i soldi sono tutti bravi…..
    Quando ci sono i soldi tutto e’ bello e tutto facile….
    Le idee, i programmi (bene o male) ci sono sempre ma non ci sono i soldi per attuarli a livelli che si vorrebbe.
    E allora di necessità si fa virtù, ecco Alleghe Hockey di oggi.
    Penso, però che ad Alleghe in alcuni anni c’è stata anche carenza di ragazzi per le giovanili, forse proprio per colpa dell’Alleghe Hochey….
    Pensandoci e facendo due calcoli….. erano gli anni che con l’Hockey tutti ci divertivano e forse non ci si diveriva in qualche altro modo…….
    Ora c’è la crisi, tutti in casa e divertirsi, sopratutto i giovani sposi, capito ALBI.
    Ciao a tutti

  12. Sig

    Ciao Sono Io, non volevo essere frainteso..se partiamo dal presupposto che piuttosto che niente..meglio piuttosto, ben venga la B . Ciò non toglie che tutti speravamo che un anno di purgatorio fosse sufficiente..e di tornare nell’Hockey importante .o comunque di fare un passo in avanti per arrivarci! La delusione e’ grande..l ‘Alleghe in A e’ sempre stato un punto d’ orgoglio..il paese microscopico sule rive di un lago che si faceva conoscere sulle piste ghiacciate..sai bene cosa voleva dire vedere i bocie in curva a Milano o in TV!i oltre a questo anche il richiamo dei turisti allo stadio ed i relativi introiti persi abbiano un peso sulla società e sul turismo.Comunque questo è’ e non possiamo farci niente.. Dispiaciuti o meno..forza Alleghe

    1. Pondro

      Cristian credo di aver capito abbastanza bene chi sei, ognuno ha la sua idea, io anche ora ne ho una……ben felice di non vederti più sugli spalti del De Toni e spero che sia così anche quando torneremo in A, ma sicuramente tornerai a fare il professore.

      Ciao

        1. Mauro

          E quando si tornerà in a sarebbe meglio che nessuno di voi si faccia vedere allo stadio! Questo solo per coerenza! Se no troppo facile…

  13. Claudia

    Peccato che non si faccia la Serie A. Dispiace. Fa male, molto male ed è un boccone amaro di quelli davvero difficili da digerire… La Serie A è una bella opportunità anche e soprattutto per i giovani che hanno un obiettivo importante da raggiungere e su cui impegnarsi per il loro futuro di atleti. Quest’anno ci saranno ben 12 squadre con ritorni storici come il Gardena. E’ tristissimo non esserci. Personalmente confesso che ho il cuore a pezzi. A me la B non va proprio giù… Ad ogni modo bisogna andare avanti e ripartire. Certo, come detto da altri su questa pagina, Alleghe in serie A era un orgoglio non solo per l’Agordino ma per tutto il Bellunese. Speriamo di tornare presto al vertice.
    Posso chiedere quali squadre si sono iscritte alla B? Il Merano cosa fa? Mi sembra non abbiano dato l’adesione al massimo campionato… E’ possibile che facciano anche loro la B? Quante squadre ci saranno? Quando inizierà il campionato? Si sa già qualcosa a riguardo o è ancora presto?
    In bocca al lupo ai nostri giocatori (Nicola Veggiato Cica e altri) che faranno la serie A con altre squadre Fatevi valere! Quelli dei nostri che hanno la possibilità di giocare nel massimo campionato è giusto che lo facciano secondo me.
    Forza Civette, ci vediamo allo stadio! Claudia

  14. Johnny

    Il giorno che tornerete nella massima serie (speriamo il piu’ presto possibile)magari insieme al Merano , saranno gettate le basi per tornare al grande Hockey di 20 anni fa.
    A presto Johnny Pesavento

  15. ebel vincere la ebel....

    perche non chiedere a birra pedavena o lattebusche?ce ne sono di sponsor…..dirigenti poco competenti secondo me…..x far una misera serie B meglio niente…..siamo alla fine……

    1. Matteo Reolon

      Credi veramente che non abbiamo tentato? Ma perché non provi a cercare uno sponsor anche tu con noi così capisci quanto sia difficile al giorno d’oggi???

  16. ebel vincere la ebel....

    cosa vuoi Mauro lo stadio tutto x te?piu gente c è piu incassi…quindi servon tutti, non come all asilo….(tu sei brutto e non entri allo stadio)….. gia siam 4 gatti cosi………… senno fai tu da sponsor,Alleghe Mauro…….aaaaaaaaaaaaa….. cosi sei da solo in tribuna VIP e ti guardi la partita con chi hai voluto far entrare tu…….

    1. Mauro

      Ah be allora a cosa serve criticare.. Dimmi se ha un’utilità!! Non credi che sarebbe meglio tacere piuttosto che fare quei commenti inutili? Credo che la squadra sia solo da sostenere! A cosa serve criticare a destra e sinistra??? Non credo che sarebbe meglio andare tutti allo stadio a incitare?? Perché di commenti a fine partita contro i giocatori ne ho sentiti.. Tranquillo! Se a te piace parlare come se fosse calcio fai pure!! Quando vai ad alleghe immagina di essere a san siro allora..

  17. erredici

    Ho letto i vs commenti, una cosa vi voglio dire che non avete sottolineato. Sono d’accordo che i soldi sono tutto. Ricordo che essendo parecchi anni (quaranta) che seguo l’hochey di casa nostra ,Vorrei fare una domanda: “non vi siete mai chiesti perché in questi ultimi dieci/quindici anni al palaghiaccio di Alleghe la media spettatori era tra le ultime della serie A ??? forse val la pena riflettere, questi sono numeri non ciacole come si dice nella bellissima valle del Cordevole.
    ciao a tutti e forza Alleghe.

  18. gibo

    Chi critica critichera sempre e basta nel bene e nel male.chi sa tutto (ma solo a parole) non sa un cazzo scrive per passare il tempo perché fare è un’altra cosa (o provare a fare).

  19. nene michi

    niente piu trasferte a brunico e renon…..ma in europa……..inparate da bolzano….. squadra forte,stadio pieno,tv,e cosi arrivano gli sponsor.non uno stadio con 4 gatti che guardano dei dilettanti provar a giocare a hockey……patetici…..se si fa si fa profesionistico e senno si va a far i tornei scapoli amogliati….

    1. gibo

      Premesso che sono contento per come é andata al Bolzano la scorsa stagione anche perché comunque ha rappresentato l ‘italia all’estero anche se magari preferite dire Alto Adige , ma non mi sembra che siano ancora arrivati gli sponsor , comunque vediamo ancora per quanto e in che modo andrà avanti.

  20. Pondro

    Come scritto in precedenza cari RinTinTin, Ebel e via dicendo come ha detto Matteo Reolon mi pare che a parole siete gran bravi.
    Se avete voglia e capacità siete i ben venuti vi accoglieremo a braccia aperte voi e tutti gli sponsor che sicuramente riuscirete a portare.
    E comunque resta il fatto che nessuno di voi ci mette mai la faccia in questo blog, tutti sanno chi è Pondro o Matteo Reolon e sanno dove e come trovarci voi invece continuate ad essere bravi nascosti dietro ad una tastiera.
    Complimenti, noi continueremo il nostro lavoro facendo tutto quello che è in nostro potere per riuscire a tornare dove compete, certo che leggere certe cose è tutt’altro che incoraggiante.

    1. Pondro

      E il sistema utilizzato per questo blog non è una giustificazione se uno vuole il nome e cognome lo scrive lo stesso, il resto sono tutte giustificazioni senza senso.

      1. RinTinTin

        E io ti ripeto che se vuoi il nome e il cognome costringi, tu o Matteo, tutti a metterlo. Altrimenti io sarò ancora RinTinTin, non per decisione mia ma vostra. Comunque, non ho offeso nessuno, ho espresso un’opinione evidentemente toccando un tasto dolente. Ma perchè ve la prendete tanto con RinTinTin, un povero cane?

  21. PSP

    Ebel?? ma se penso che sia già faticoso gestire il palaghiaccio in una realtà così piccola come Alleghe, come si può pretendere di avere poi 2-3000 persone ad ogni partita? la realtà secondo me pur se dolorosa, è che purtroppo siamo molto divisi e diffidenti, anche fra paesani di luoghi distanti 100 m, purtroppo questa situazione che si voglia o no nell’ agordino è molto presente, e le difficoltà invece che smussare gli spigoli li rendono ancora più appuntiti. E’ doloroso ammetterlo, perchè anche a me ciò sta molto sulle OO, però frequentiamo ad esempio dei locali in agordino (e non solo) e poi pari esperienza in Tn. Se ad esempio non hanno camere chiamano loro un albergo vicino per accontentare il cliente, capendo che possono aver bisogno l’ uno dell’altro, da noi purtroppo siamo contenti se un collega chiude i battenti….purtroppo anche nelle discussioni precedenti e non solo su questo argomento, prevale sempre questo atteggiamento, e questo è molto doloroso per tutto quello che potremmo dare come provincia. Questo non c’entra magari con l’argomento puramente hockeystico trattato, però è la base sulla quale ruota il tutto (secondo me poi sono opinioni). Ad esempio all’ interno della società c’è armonia-collaborazione o no? mah…

    1. Marco

      Ecco, PSP non so chi sei, ma uno che fa i ragionamenti come i tuoi ,potrebbe portare molte idee ed essere utile , scrivimi.

    2. Peter Sacchet

      Buona domenica!
      Ho trovato molto intelligente questo commento di PSP, così dopo diversi anni che non commentavo sul sito (mi ricordo ancora il famoso guestbook prima e “il nido delle civette” dopo!) pensavo di dire la mia al riguardo della nuova mancata iscrizione alla serie A1.
      Purtroppo dispiace molto.
      Bisogna apprezzare comunque lo sforzo fatto dalla dirigenza nella speranza di trovare qualche sponsor: purtroppo è andata storta, ma la fatica prestata rimane tale, quindi grazie lo stesso!
      Vero, e purtroppo scomodo da sentirsi dire, anche il discorso dei campanilismi che tanto fanno male: questi, assieme alle diverse disponibilità economiche del Trentino, ci penalizzano particolarmente.
      Infatti noi bellunesi già “siamo in pochi”, se poi ognuno va “su pal so bachet”… .
      Onestamente speravo anch’ io che l’ anno scorso fosse un trampolino di lancio per ritornare in A1, un anno “da scontare” in B.
      Il problema è che se è pur vero che da un lato giocare un altro anno in B darà la possibilità ai giovani locali di crescere, dall’ altro temo (e non lo vorrei mai!) che con la serie B un po’ alla volta l’ hockey ad Alleghe si sfaldi pian piano (forse mi sbaglierò).
      Giustamente alcuni locali come Nicola Fontanive e De Biasio già l’ anno scorso hanno giocato con altre squadre in serie A, e quest’ anno (giustamente ripeto) faranno lo stesso ma: se dovessimo trovare gli sponsor adatti per tornare in A, siamo sicuri in quel momento essi ritornerebbero a giocare con la maglia biancorossa?
      Mah, speriamo bene.
      Ciao a tutti.
      Peter Sacchet – Cesiomaggiore

  22. paolo

    Caro NEne Michi, sono contento che avete vinto la Ebel, ma cè un doloroso per voi ma…Siete sotto nel bilancio di 500.000 mila euro, gli sponsor anche per voi latitano, la Ebel non vi voleva più e vi siete iscritti alla prossima stagione per miracolo, per favore taci e pensa al tuo orticello. Anche se la delusione è grande, sempre forza Alleghe

  23. PSP

    Grazie Marco ed anche Pondro delle bella parole ma secondo me la questione é troppo ampia e complessa per potere mettere tutti d’accordo. Bisogneren li partire per cercare i denari per nuovi progetti. Un solo suggerimento che mi sentirei di dare è : secondo voi é recuperabile un rapporto ad esempio con mc kenna che da quanto ne so sarebbe rimasto volentieri in modo da poter organizzare le attivitá, ma andrebbe a finire come prima??

  24. PSP

    Grazie Marco ed anche Pondro delle bella parole ma secondo me la questione é troppo ampia e complessa per potere mettere tutti d’accordo e da li partire per cercare i denari per nuovi progetti. Un solo suggerimento che mi sentirei di dare è : secondo voi é recuperabile un rapporto ad esempio con mc kenna che da quanto ne so sarebbe rimasto volentieri in modo da poter organizzare le attivitá, ma andrebbe a finire come prima??

    1. Sonoio

      Penso che Mc, faccia parte del passato, ora siamo nel presente ma dobbiamo pensare al futuro e le idee ci sono , ma mancano i. Soldi

  25. RinTinTin

    Mamma mia, quanti commenti. La B interessa molto a quanto pare. …..Ma la faremo? Se si, con chi? Siamo morti, in tutti i sensi. Morti.

    1. Luca

      RinTinTin tu che idee avresti?su certe cose che hai detto la penso un po’ come te ma sarebbe da far uscire qualcosa così la discussione diventerebbe un pelo più costruttiva.che dici?

      1. RinTinTin

        Luca, che vuoi che ti dica. Ormai la frittata è fatta. Sono stato e sono pessimista, perchè quest’anno bisognava (si doveva) assolutamente iscriversi e partecipare. Non per uno, per cento motivi. Motivi, che ora verranno piano piano a galla, motivi che evidentemente non sono stati ben capiti dagli addetti alle analisi, quelli che vorrebbero incontrarmi “se avessi un nome” per spiegarmi……….. …………spiegarmi cosa: che s’è fallito a causa loro? Non credo che la colpa sia del Capo. Anzi, credo che il Capo d’Oltreoceano sia il solo che potrebbe spiegarci il motivo “vero” della mancata iscrizione, Che è, a mio parere, “la fine dell’Hochey ad Alleghe”.

        1. Matteo Reolon

          Caro RinTinTin, ora ne ho davvero abbastanza della tua superficialità e qualunquismo nel commentare quello che sta vivendo l’Alleghe Hockey. Vorrei incontrarti perché mi sento profondamente offeso dal tuo ultimo commento e vorrei spiegarti quale sia la realtà e sentire quali sono le tue brillanti idee per ritornare in Serie A. Dal momento che abbiamo un estremo bisogno di aiuto per qualsiasi cosa sono certo che la tua passione ti porterà certamente a collaborare con noi giusto?

          1. RinTinTin

            Stavolta non mi inviti all’incontro dicendomi con il non offensivo “se hai il coraggio” come nelle due occasioni precedenti. Stavolta dici di sentirti offeso, poi chiedi aiuto con “non offensiva” ironia….
            Matteo, non c’è più niente da salvare, quindi niente da spiegare. Tutti hanno capito tutto. Ogni idea, anche la più illuminata, temo sia ormai inutile.

  26. lessie

    concordo con rintintin……. siamo gia’morti……cortina organizza mega amichevoli che creano entusiasmo e passione…. e noi? e non trovate la scusetta dei sponsor……

  27. paolo

    In parte sono d’accordo con Rin Tin Tin, capisco tutte le problematiche della zona, la crisi latente, ma forse qualche colpa è da addebitare anche ai vari operatori/istituzioni della zona o sbaglio? Purtroppo mancato il grande Nilo e il mitico Zio Gino, a parte i volenterosi addetti/allenatori dei bocia, a livello “grano” e sponsorizzazioni sono rimasti i vari Renato, Franceschini e il presidentissimo Rossi, gli sponsor visto il periodo da incubo si sono messi in disparte, capisco il presidente, forse è stufo, forse si aspettava di più dalla piazza (io sono uno di quelli che pur abitando a Savona, aveva fatto l’abbonamento l’anno scorso…sicc, ed anche in questa stagione sono salito ad Alleghe 5 volte)) resta il fatto che a mio parere la mancata iscrizione alla serie A, penso che sarà la fine della gloriosa società Alleghe, va bene tornei di serie B (che poi sarebbe la C), ma contro chi? I vari giovani dal futuro roseo, possono migliorare giocando con i migliori, non certo, con tutto il rispetto, con giocatori mediocri. Comunque sempre forza Alleghe, nonostante tutto. Prima di chiudere, una battuta diciamo sarcastica al sig.Reolon, e ora cestinami anche questa…… Tutta la vita i veri tifosi………. E mi firmo: Callegari Paolo
    Salutoni a Barbetta, Gallarate e sono IO di Milano

  28. AlexFI

    Essendo rientrato dalle ferie solo il 4 agosto, ho potuto apprendere con ritardo della notizia che non mi ha sorpreso eccessivamente. Immaginavo che non sarebbe stato facile trovare nuovi sponsor anche per una serie A, forse, meno costosa che nelle stagioni precedenti ma, comunque, ancora proibitiva per le casse alleghesi; condivido appieno la politica della società di puntare sulla crescita del vivaio, senza esposizioni “disastrose” per le casse e non comprendo assolutamente le critiche solo “distruttive” di alcuni commentatori. Io vi farei abitare, per qualche tempo, nella mia regione dove non esistono piste per hockey ne tantomeno società praticanti. Eppure, nonostante le difficoltà logistiche cerco di seguire tramite questo sito ed altri specializzati; la scorsa estate ho inviato un piccolo contributo (50 Euro) per la sopravvivenza dell’Alleghe hockey. Piacerebbe sapere chi “ciacola” tanto quanti “sghei” ha versato/investito! Modestamente, penso che questo sia il momento di star vicini alla società ed alla squadra solo con “contributi costruttivi”. I tempi migliori arriveranno di sicuro…se ciascuno rema assieme all’altro e nella stessa direzione!! Buon campionato a tutti.

  29. ebel vincere la ebel....

    concordo con rin tin tin….Cortina organizza mega amichevoli che creano entusiasmo e voglia di hockey…..e noi?e nn trovate la scusetta dello sponsor……

  30. ebel vincere la ebel....

    cosa pensi di fare con 50 euro….. facevi meglio a mangiarti na fiorentina con quei soldi….. guardate i soldi che spendono le corazzate europee…..secondo me x alleghe è finita con la serie A…..meglio chiudere baracca che far na serie B con 3\4 squadre che nn si presentano neanche….son tornei da bar sport e basta…. meglio guardare l NHL alla tv…………………………..

    1. AlexFI

      …io intanto i soldi (pochi?) li ho messi e te? Con questi ragionamenti, tu ed altri, pensate di dare un contributo costruttivo per trovare uno sponsor per la serie A? Se un tifoso/sostenitore/appassionato(?) non è capace di cacciare neanche pochi Euro, come pensate che uno (o più) sponsor ne possano investire centinaia di migliaia? E lo ripeto con orgoglio: Il mio contributo, ancorché simbolico, spero sia servito (da così lontano) a far sì che i giovani di Alleghe e dintorni possano continuare a praticare questo bellissimo sport! Voi, invece, come si suol dire, “…buttate il bambino insieme con l’acqua sporca”.

      1. ddrtcr

        Alex bravo; hai messo 50 euri. Non ricordo quanti ne furono versati, ma che ne sai di chi ha messo il rezto. E se la differenza l’ hanno messa proprio quelli che sono critici? Alex, sei lontano, non respiri laria pesante del paese. E sei fuori strada quando dici che chi ciacola non ha messo nulla. Lascia perdere i soldi, proprio non centrano.

  31. colvisentin

    ma perchè ogni volta che qualcuno vuole dire la sua viene
    definito ciacoln , disfatista? L alleghe è stata la squadra piu seguita in provincia e non solo,permetterete che alcuni di questi abbiano qualcosa da dire o da chiedere,quando si ricoprono dei ruoli,le critiche si devono accettare.
    Come è possibile che si risponda “meglio se non vieni alla stadio”chi in questi anni ha seguito la squadra pangando il biglietto o abbonandosi non meirta queste risposte.La scorsa estate si è fatta una manifestazione pubblica alla quale hanno partecipato ,non mi importa se tante o poche,ma sicuramente per la prima volta per una squadra sportiva.Si è lanciato un iniziativa per gli abbonamenti,il cui risultato è stato decisamente superiore
    a qualsiasi altra fatta per una squadra di hockey in Italia,si è tenuta una riuonione per far emergere eventuali iniziative il risultato è stato un atto di accusa nei confrontoi del paese e degli operatori economici,mi chiedo ma come mai squadre meno blasonate della nostra ora sono iscritte alla SERIE A ?

  32. Luca

    Visto il pessimismo dilagante, il paese oltre che non partecipare si respira pure un’aria pesante, lasciamo stare lo stadio in questo periodo…lancio una provocazione, perché non trasferire armi e bagagli a Feltre? Sinceramente avrei voluto dire Treviso o Padova ma non hanno più che delle piste semplici quindi nulla.

    1. ddrtcr

      Laria pesante è causa della non iscrizione alla A. Feltre sarebbe peggio che peggio. La B piace a te e pochi altri.

        1. ddrtcr

          Scusa Luca, me son sbagliá con AlexFl. Non avevo letto il tuo nome e credevo di risponere ancora a lui. Riscusa.

  33. Karen

    OHHH con queste parole mi rivolgo al pastore tedesco e a ebel. In primis dovreste collaborare attivamente prima di sparare tante boiate. Spendere tempo e soldi come ha fatto Matteo in questi anni. Passare intere notti sul sito, telefonare in giro per sapere i risultati e tanto altro. Andare allo stadio due ore prima dell’inizio partita per tirare cavi e accertarsi che tutto funzioni. Passare ore e ore a disegnare maglie contrattare prezzi ecc. Tu pastore tedesco dove eri? A casetta tua a nanna o a cena. Ebel uguale. Avete mai collaborato quando si chiedeva collaborazione? No! Questo lo posso dire forte e chiaro perchè per anni abbiamo chiesto aiuto ma c’erano sempre i soliti a spaccarsi in due perchè tutto funzionasse bene. Lo stadio ha problemi,ha sempre avuto problemi ma chi li risolveva erano Matteo e Patrick e voi dove eravate? Volevate la serie A ma con chi? e con quali soldi? Fermatevi un attimo e scrivete un roster di 25 giocatori pronti per la serie A, ripeto 25 o anche 18 se volete.
    Hanno fatto la scelta giusta di fare la B, nel frattempo si cerca di lavorare bene con le giovanili perchè loro sono il futuro!Asiago, Fassa, Vipiteno, Caldaro, Gardena ce lo insegnano.Ma forse voi due nemmeno sapevate che esiste un settore giovanile che va avanti a forza di volontari, a proposito qualche volta presentatevi per guidare un pulmino, sarebbe carino! Per la sistemazione dello stadio speriamo che chi di dovere provveda.
    Aspetto la lista dei giocatori e magari una vostra cospicua donazione.

  34. AlexFI

    ..si è vero sono lontano ma conosco bene Alleghe e dintorni per averci passato 30 estati della mia vita. Ho vissuto quei bellissimi mesi in una frazione del paese e ben conosco le dinamiche delle invidie, gelosie, ecc. che dividevano (dividono?) anche membri delle stesse famiglie, quindi figuriamoci se si allarga l’orizzonte.
    Non ho detto che chi “ciacola” non ha messo soldi ma, scusami, mi vien spontaneo pormi anche questa domanda (Ci son poi mille modi dare una mano/contribuire!). E se una critica proprio devo fare alla società è quella di non aver reso pubblico il totale dei contributi per i quali è stato richiesto la restituzione e di conseguenza quelli rimasti (come il mio) nelle casse della società. Questo solo per un motivo di “trasparenza”. Anche a me non piace la serie B, però mi e vi chiedo se il problema non sono i soldi (come da te -ddrtcr- affermato) qual’è allora il vero motivo? P.S.: appoggio in toto il recente commento di Karen.

    1. ddrtcr

      Alex, ti ha risposto Karen. “Hanno fatto la scelta giusta a fare la B” . I sghei non conta, forse i ghe rimrte. Ma è una scelta, superdecantata in un slapshot dello scorso anno. Volevano quella, per chi lha fatta è una vittoria. Di Pirro.

  35. Geronimo

    Mi risulta incomprensibile ,che a fronte di critiche si risponde con rancore , se offro uno spettacolo ,e chiedo di pagare per assistervi,se ricopro un ruolo all interno della società ,devo accettare le critiche ,se i tifosi chiedono come mai l Alleghe a fronte del cambiamento di direzione della lega ,non si riscrive alla Serie e’ una richiesta legittima ,a mio parere questa anno la Serie A di doveva fare ,spiegatemi perché quando si spendevano dei soldoni per farla non c erano problemi …..ed ora che tutto di ridimensiona no? Il problema dei pochi giocatori è sorto ora o viene da lontano? E s’è viene da lontano la colpa e dei tifosi ? Del paese ? Degli operatori economici? Ultima cosa lAsiago non ha rinunciato alla massima serie per crescere ,ma ha giocato dei nella massima serie senza pretese , le giovanili hanno uno senso di esistere solo se a monte c e una squadra che partecipa a campionati di livello altrimenti tutto va a morire , per ultimo la scelta di ricoprire il ruolo del tifoso o il ruolo del dirigente ,non è imposta , ma è libera ad ognuno il Suo .

  36. ebel vincere la ebel....

    5 euro x un amichevole cosi……..neanche gratis …. Cortina organizza mega amichevoli e noi che,1 squadra di serie C contro la piu’ scarsa della serie A…….. ecco cosa non va’ ad Alleghe…. la mentalita’…. chiamate squadre decenti e allor si vien gente allo stadio…..

  37. Buongiorno a tutti i fans alleghesi e non, noto con “piacere” che l’egregio Reolon, dopo aver inserito i miei due commenti in attesa di moderazione….li ha tolti bellamene!!! La verità dava fastidio? Penso di aver scritto il tutto con moderazione, ma forse la verità a questo emerito sig. da fastidio….Forse non ha capito che i veri tifosi sono altri, quelli che si sorbiscono migliaia di km durante la stagione, sicuramente x troppo amore criticano, ma nella maggior parte dei casi sono critiche costruttive, ed inoltre cercano con piccoli oboli al sostentamento della squadra. Ricordati egregio Reolon, che nessuno e tanto meno te, sei il depositario della verità….Quindi tutti i pareri giusti, se non offensivi, sono meritori di essere inseriti nel blog. Sperando in un prossimo libro sulla gloriosa storia dell’Alleghe, saluto tutti i fans sparsi in Italia delle civette. Callegari Paolo

    1. RinTinTin

      Purtroppo, caro Callegari, mi dicono che altri commenti sono stati …..”tolti bellamente” non so se da Reolon o da altri. Mi dicono che non ci fossero insulti, ma chi di dovere potrebbe ritenere un insulto il fatto di non essere in accordo con l’attuale gestione. Se è così è davvero spiacevole. Non credo ci sia altro da aggiungere. La tua lettera è perfetta.

  38. ebel vincere la ebel....

    anche i miei son stati tolti…. e non c erano insulti a nessuno, se non ironia e dispiacere x una gestione fallimentare…. godetevi la vostra serie C….. scusate B….. io vado a vedermi hockey un po’ piu vero hockey….

    1. RinTinTin

      A me no; non mi è mai stato tolto nessun commento. Anzi, i miei commenti non vanno nemmeno “in attesa di moderazione”, quindi non capisco il motivo tecnico perchè altri ci vadano. Magari c’è qualche intoppo informatico, perchè, ripeto, mi sembra strana la loro soppressione.

  39. Pondro

    Rispondo dicendo che presumo che i commenti in attesa di moderazione non sono stati tolti ma semplicemente devono ancora essere vagliati visto che per quanto ne so il buon Matteo Reolon (che ha sempre dato spazio a tutti anche chi ha scritto a volte bestialità assurde….) è stato in ferie fino a pochi giorni fa e quindi dubito che abbia avuto tempo e possibilità di rivolgere le proprie attenzioni al sito.

  40. PAOLO

    scusate cari Alleghesi che disprezzate tanto il campionato di serie B, chi pensate di essere, l’Ambri Piotta? Pensate che un paesino di quattro anime possa avere una squadra che gioca la CHL? non avete ancora capito che il livello dell’hockey in Italia è questo? vi siete illusi quando c’erano soldi per tutti che fossimo come in Svizzera o al nord europa? smettetela di lamentarvi e godete di quello che avete, ci sono città che non hanno nemmeno la possibilità di veder giocare ad hockey!!!! quello che sta facendo la società alleghese, a mio modesto parere è più che giusto, sopravvivere in attesa di tempi migliori…
    p.s. ci vediamo a Chiavenna

    1. RinTinTin

      Non siamo l’Ambri Piotta, caro Paolo, ma noi abbiamo rispetto degli avversari e le trasferte, lo scorso anno, le abbiamo fatte tutte. Quindi, prima di invitarci a Chiavenna, comincia tu, con la tua squadra a venire ad Alleghe. Accettiamo la morale da tutti, da voi no!

    2. M

      Ovvio che ci vedremo a chiavenna! E ne prenderete più dell’anno scorso. Cercate di non portare motoseghe nel palazzetto! Come successo l’anno scorso. Oppure manici di martelli lanciati all’allenatore avversario. Questo non lo dici? E vieni a fare la morale? Meglio guardare in casa propria

  41. Pondro

    Caro M al momento la federazione sta vagliando la possiblità di variare la formula del campionato di serie B inserendo anche le 5 squadre under 20 iscritte a quel campionato.
    Si ce ne sono solo 5 e quindi si sta pensando ad una formula alternativa nella quale inserire dette squadre che avrebbero però una classifica a parte.
    Per questo i tempi si stanno un pò allungando.

      1. Pondro

        RinTinTin ma hai capito cosa ho scritto?
        Ci sono 12 squadre iscritte in serie B, oltre a quelle si sta vagliando la situazione di 5 squadre UNDER 20 visto che questo è il numero di squadre in tale categoria, e quindi si sta pensando di inserirle creando due gironi o una B1 e una B2.

        1. RinTinTin

          Avevo capito male. Meno male. Grazie. Ho anche letto il commento successivo con le squadre. Niente Trento, col bel palazzetto che hanno?

          1. Pondro

            A Trento con la pallavolo a livello mondiale e il basket l’interesse per l’hockey è pari a zero e quindi hanno deciso di tenere solo il settore giovanile.
            Peccato davvero, sia per il palazzetto che per la squadra in se dove c’era qualche buon elemento.

  42. Grazie Rin tin tin, probabilmente la verità da fastidio.
    Nonostante qualcuno che furbamente ha fato i propri interessi personali….ED ORA SI ERGE A PALADINO DELLA VERITà’ sempre forza ALLEGHE. Non so da che zona arrivi, io sono diciamo lo “straniero”, che 6 anni fa aveva osato scrivere il secondo libro sulla storiA dell’Alleghe, alcune critiche, ma me le aspettavo, ma fortunatamente, molti elogi da parte della maggior parte della gente “competente”. La verità è una sola: scomparsi i poveri Nilo e zio Gino, rimangono Renato, Franceschini e il mega presidente, oltre ai volenterosi per non dire eroi, coach-preparatori etc che danno l’anima per la società, istituzioni visto il momentaccio zero. A mio parere il prossimo sarà l’anno decisivo, si vince ….si perde…ma tra due stagioni dovremo fare la serie A, altrimenti vivremo nel limbo….FORZA ALLEGHE

    1. RinTinTin

      Paolo,
      nella tua premessa, in entrata, quando parli di “interessi personali”, mi lasci di stucco. Non solo io, credo anche molti altri che leggono questo oramai misero blog. Dopo 24 ore tutto tace, nessuna reazione, nulla si muove….”si sta come d’autunno sugli alberi le foglie”, scriveva il poeta. Anche questo mi lascia di stucco. Non solo io, credo anche molti altri che leggono questo oramai misero blog. Concordo su tutto il resto, su chi SI ERGE A PALADINO DELLA VERITA’ (aggiungo, in modo ridicolo), sul tuo libro, sui Nomi che non ci sono più e su chi c’è ancora. Soprattutto sui “coach-preparatori etc che danno l’anima per la società”, hai ragione, sono davvero encomiabili. Aggiungo i giocatori che, si dice, lo scorso anno hanno pagato di tasca loro per fare e vincere la B. Per tutti questi, quest’anno bisognava, si doveva fare la A. A tutti i costi. Dici che il prossimo sarà l’anno decisivo. Spero che tu abbia ragione. Io tempo che fosse questo quello decisivo. FORZA ALLEGHE, davvero FORZA ALLEGHE.

  43. Pondro per favore puoi dirmi quali sono le 12 sqadre iscritte al campionato di “B”?
    Grazie.
    …e sempre, comunque ed ovunque FORZA ALLEGHE!!!

    1. Pondro

      Attualmente alla B dovrebbero essere iscritte (uso il condizionale perchè non ho certezza matematica) : Alleghe, Ora, Feltre, Chiavenna, Pergine, Merano, Laives, Laces, Malè, Varese, Como e Brunico che fa una seconda squadra con i suoi UNDER 20 più i ragazzi fuori quota che non trovano posto o molto poco in serie A.

      1. AlexFI

        .spiace per il Trento che rinuncia; così, seppur piccola, si perde un’altra realtà “cittadina” dell’hockey nostrano. E se l’hockey non esce decisamente dalle valli alpine tutto il movimento continuerà solo a “sopravvivere”! Avevo notizia (hockeytime) anche della rinuncia del Merano. E delle due “bolzanine” (Bolzano ed Old Weasels)cosa si sà?

        1. Karen

          Ciao mi sento di intervenire
          Il Trento non è sparito anzi hanno tantissimi bambini iscritti merito a dei giovani veramente validi e bravissimi. La B è finita per motivi che non centrano minimamente con la società del Trento che come ripeto sta lavorando benissimo.

          1. AlexFI

            Grazie della precisazione; avevo, comunque, compreso che il settore giovanile rimaneva pienamente attivo. Spiace, in ogni caso, che una delle protagoniste delle ultime stagioni rinunci all’iscrizione ad uno dei campionati FISG. La mia voleva essere una sintetica riflessione sul più ampio panorama hockeistico nazionale e, in particolare, quello propriamente cittadino. Spiace anche che il Piemonte/Aosta, per esempio, esprima la sola “Valpe” (fatta eccezione per le altre realtà maschili che non vanno oltre le serie, cosiddette, “C o D”), per non parlare del “deserto” dall’Appennino in giù; ma qui il discorso si farebbe troppo lungo……Comunque, buon campionato a tutti!

  44. Matteo Reolon

    Sono tornato in Italia dopo un periodo di vacanza all’estero dove non avevo internet. Il sito filtra in automatico i messaggi per evitare lo spam ed alcuni messaggi sono stati messi in attesa. Ora manualmente li ho approvati tutti come sempre, anche quelli che contengono critiche a me. Come ho sempre fatto d’altronde, credo caso unico tra tutti i siti ufficiali di squadre di hockey. E ne vado fiero.

  45. PAOLO

    noi a Chiavenna facciamo quello che possiamo, nn abbiamo mai detto di iscriverci alla serie A. Se poi l’anno ascorso abbiamo dato buca è dipeso soprattutto dalla poca professionalità di alcuni giocatori “forestieri” che ci hanno dato buca e si sono rimangiati la parola, xchè sai, mica abbiamo i soldini per pagare lauti stipendi…..
    E nonostante tutto… la nostra è la squadra con più spettatori, vedi un ‘po te….

  46. jo

    quante parole,quante polemiche per niente,su dai abbiate un po di buon senso,bisogna solo aspettare tempi migliori non ci sono soldi,la crisi c’è si vede e si sente:basti pensare che anche nel calcio italiano a livello professionale,devono tirare cinghia ci sono 7 squadre di serie A senza sponsor,pensate un po voi: chi è che di questi tempi investe nel’hockey? aspettiamo fiduciosi ritorneranno tempi buoni anche per Alleghe.

  47. publio toffoli

    Chi sei che osi parlare in questo modo? Bisogna avere sempre il buon senso di firmarsi anche per quelli che usano il sito solo per insultarsi o per dire stupidaggini. Però dal sito vorrei sapere sempre notizie nuove possibilmente buone. Saluti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tanti Auguri a….

Prossima Partita

Calendario

Settembre: 2020
L M M G V S D
« Mar    
 123456
78910111213
141517181920
21222324252627
282930