+39 0437 523176 / info@alleghehockey.com

L’Alleghe Hockey non si iscriverà alla Elite A

D3S_9839L’Alleghe Hockey comunica con rammarico che non si iscriverà al prossimo campionato di Serie A. Scade infatti oggi il termine ultimo per l’iscrizione alla neonata Elite A ed anche se il Club ha continuato a lavorare sperando fino alla fine non è stato trovato ancora un main sponsor. L’Alleghe Hockey però garantirà per la stagione 2013/14 l’attività delle squadre giovanili under 8, 10, 12, 14, 16 e 18 e continuerà la collaborazione con il Pieve di Cadore per quanto riguarda la 16. La prima squadra parteciperà invece al nuovo campionato di Serie B.

L’Alleghe Hockey ringrazia tutti i giocatori che hanno atteso fino all’ultimo le sorti dell’iscrizione alla Elite A ed augura le migliori soddisfazioni professionali a coloro che giocheranno la prossima stagione in altre squadre.

L’Alleghe Hockey inoltre sottolinea che il lavoro di ricerca di nuovi sponsor continuerà con la stessa forza anche nei prossimi mesi nella convinzione di tornare il prima possibile a giocare nella massima serie.

 

L’Addetto Stampa
Matteo Reolon

24 Responses
  1. Ecco il piatto è servito. Certo c’era poco da illudersi, i contorni della vicenda erano ben noti da un pò, ma il boccone da mandar giù è tremendamente amaro. Certo, non si può andare avanti a dispetto dei Santi, se le premesse non ci sono. Come già detto in precedenza, son sicuro che è stato fatto il possibile e cerco di mettermi nei panni di Rossi con gli altri dirigenti, che non sia stato facile mettere la parola fine. Il fatto comunque che l’attività di tutto il settore giovanile venga garantita è un flebile segnale di speranza, ma gli interrogativi sono tanti. Qualcuno su queste pagine, ha paventato il fantasma del Fiemme. Io in passato ho spesso seguito l’Alleghe in quella trasferta, si aveva l’impressione di una società in crescita e il culmine è stata la realizzazione dello stadio coperto. Poi la sparizione, settore giovanile compreso. Ma anche in provincia possiamo a ritroso trovare altri esempi, vedi prima Auronzo poi Zoldo. Mi auguro che ciò non accada. Il dispiacere in questo momento è enorme, una botta che mi lascia disorientato, non riesco ad immaginare un inverno senza hockey, si perchè anche se la passione verso questo meraviglioso sport è immensa, non penso di consolarmi andando a vedere qualche altra squadra. Trascorrendo un anno cosidetto sabbatico, aspetterò con ansia la prossima primavera, per veder tornare a volare la Civetta Biancorossa, gli altri non mi interessano. Anche perchè son sicuro che ora sono li a fregarsi le mani nella speranza di poter tesserare i nostri migliori atleti. In tutta la vicenda non ho mai visto o sentito un pò di solidarietà, che non ci avrebbe comunque materialmente servito a salvarci, ma ci avrebbe dato l’impressione di far comunque parte della piccola famiglia dell’hockey italiano. Spero tanto che riusciremo a risorgere e di poter dare battaglia a tutti, più decisi e orgogliosi di prima, portando in alto ancora i nostri colori, con la caparbietà che ci ha contraddistinto in questi ottantanni di glosriosa attività. Il Cuore Biancorosso non smetterà mai di battere.

    1. Carlo

      Caro Alessandro, mi dispiace assai leggere messaggi come questo, probabilmente sei un tifoso quindi in questo momento poco lucido per l’amarezza della notizia, io sono un collaboratore del Cortina dalla seria al settore giovanile e un amante di questo meraviglioso sport, ti assicuro che nessuno si sfrega le mani o gioisce per una perdita del genere ,anzi tutti quelli con cui ho parlato sono realmente dispiaciuti e preoccupati,
      probabilmente sei uno di quelli che odia il cortina se non hai mai sentito solidarietà, perchè ti posso assicurare che dal presidente in giù tutti abbiamo sempre sperato che L’ alleghe c’è la facesse, addirittura i tifosi hanno espresso solidarietà!!!!
      per quanto riguarda il fatto di cercare di tesserare i vostri migliori atleti mi sembra normale che nel momento in cui L’ alleghe non si iscrivesse le altre società li contattino.
      Con simpatia ciao carlo

  2. Sarza

    A sto punto vado a vedermi la serie B, almeno ci sono piu’ Italiani e molte piu’ squadre.
    E probabilmente un campionato piu’ equilibrato.
    Senza interminabili gironi di andata e ritorno dove le stesse squadre si incontrano piu’ volte nel giro di 2 mesi.
    E poi senza il Bolzano e l’ Alleghe che serie A e’?

    1. hugo

      è un vero peccato, ma vedrete che anche la serie B diventa interessante con squadre come bolzano, alleghe,trento, ora, speriamo varese, pontebba ecc ecc ecc. forse anche meno rionale della famosa elite A

    2. Verissimo: senza Alleghe e Bolzano che serie A è ??

      Però mi viene in mente un’altra cosa, leggendo notizie di altri club qua e là: perché non è stata presa in considerazione l’idea di rendere l’Alleghe Hockey una società con azionariato diffuso?

  3. Alex

    Domanda da ignorante..
    Ma qui in Italia, in un paese dove l’hockey non è di sicuro in primo piano come sport… cos’è che rende la serie A così onerosa e la B molto meno?
    Non ci guadagnerebbero tutti ad avere un’ unico campionato con molte più squadre?

  4. Tifoso

    Che delusione… Pazzesco… Speriamo solo di poter risorgere… La storia che brucia di più è che si è passati da proclami da scudetto a gennaio e dopo sei mesi, l’amara fine…
    Forza Alleghe, sempre!!!

  5. Facchi Gianpaolo

    Non è l’Alleghe e i suoi dirigenti che devono rimproverarsi qualcosa,ma chi dirige,per modo di dire,il movimento hockeystico italiano. Senza investire nei settori giovanili (e l’Alleghe l’ha sempre fatto)non c’è futuro. Chissà se il mio grande amico Gino Callegari si rivolterà nella tomba?
    Mi dispiace veramente,perchè veder sparire una realtà come Alleghe è come se sparisse l’Ambri-Piotta.

  6. david

    una decisione che si sapeva, ma nessuno voleva ancora accettarla….cosa dire, tanto rammarico e credo che se quest’anno vogliono farmi smuovere da casa per andare allo stadio devono far pagare il biglietto massimo 5 €…

  7. Mauro da Castelfranco

    Provo una grandissima amarezza; spero che il prossimo anno
    si possa ripartire alla grande. Grazie ai giocatori e a tutti quelli che si sono prodigati
    per il bene dell’Alleghe Hockey; un grazie particolare a colui che, a mio parere, è stato un esempio di serietà per tutti: Steve Mc Kenna.
    E’ vero: senza Alleghe e Bolzano non è più lo stesso campionato, è un qualcosa di non completo.
    Con la speranza di ripartire al più presto, da ottobre tutti a tifare per i nostri ragazzi della B!
    Sempre FORZA ALLEGHE!!!

  8. Fulvio

    Sono di Canazei, fassano e tifoso del Val di Fassa…
    Il campionato senza l’Alleghe non sarà la stessa cosa, avete ragione. Sono certo di un ritorno delle Civette al posto che meritano entro brevissimo. Dal canto mio, visto che la trasferta di Alleghe è sempre stata imperdibile, la promessa di venirvi a vedere e tifare… Spero possiate accettare un ibrido fassa-alleghe ma quando saremo nuovamente avversari… FORZA ALLEGHE

  9. sonoio

    Giorno infausto…… Ma con rammarico e successo. Ora basta critiche o Ciacole. In questo momento bisogna rimboccarsi le maniche e continuare perché l’Alleghe hockey non è morto. Abbiamo ancora tanto, società con dirigenti che non vogliono mollare (in primis l’Ing.Rossi), i ns. Ragazzi e con ragazzi intendo tutti, dai più piccoli sino ai più “vegliardi” , tutti che non vedono di giocare nell’ Alleghe in serie A . Abbiamo ancora una struttura in paese da salvaguardare, il ns. Caro stadio “Alvise de Toni” (approposito, ciao Alvise mio compagno di giochi durante i meravigliosi periodi d’infanzia trascorsi in Alleghe) nido delle Civette, nato per giocarci ad Hochey ,costruito e mantenuto con fatica, con l’apporto di tutti i cittadini Alleghesi, il quale anche se avvolte criticato, rimane un serbatoio di ricordi di tutti, anche di quelle persone che in certi momenti forse, per vari motivi, non sono state più vicine all’Alleghe Hockey. Abbiamo una meravigliosa valle da salvaguardare, piena di DNA hocheyistco, con tante persone che ogni una in maniera diversa può aiutare la Società nel suo lavoro, per far continuare questa meravigliosa storia.a farsi che la ns. Storia continui. C’È TANTO DA LAVORARE (gratis) ma ne vale la pena, per l’Alleghe Hochey, per il paese, per la valle, per la provincia, per l’hockey nazionale (quanti campioni abbiamo dato anche alla Naionale). Abbiamo ancora tanto, non facciamo che vada disperso tutto questo capitale. Penso che con tutto quello che è successo, anche se con una scelta amara, ma coraggiosa, alla fine ne avremo dei benefici, sia con le giovanili, sia con la riorganizzazione in generale. Una cosa non abbiamo, grazie sopratutto all’Ing.Rossi, non siamo indebitati e questo ci deve far riflettere su tante cose….. Ultima cosa che voglio dire con il CUORE, ora si riparte, basta con tutto quello che è il passato, questa e’ la cosa più importante. Ricordiamo il passato perché fa parte della ns.storia, ma dimentichiamo o mettiamo da parte vecchi rancori, invidie, gelosie ( sempre che esistano) . Ecco, questo deve essere uno dei punti per la ripartenza, aiutiamoci , collaboriamo a tutti i livelli e ….. Vogliamoci bene SCUSATE, ma tutto quello che ho scritto, lo scritto, magari male, ma con il CUORE

  10. simone

    Sono un tifoso di Milano,che tristezza….ma non mollate ragazzi,credeteci sempre…spero di rivedervi presto in A…..in bocca al lupo di cuore a tutti voi!!!!Simone

  11. Sarza

    ..una riflessione, dove andra’ a finire questa Elite A dove le squadre hanno da 8 diciamoli “stranieri” e in alcuni casi di piu’?
    Si era sempre detto che bisognava ridimensionare il tutto per poter ampliare il movimento.
    Invece non facendolo in questi anni cosa sta succedendo?
    Alleghe NO A, Bolzano NO A, Pontebba NO A, Cortina molto ridimensionato, Fassa a raschiare il fondo quindi ridimensionato.
    MHA…

  12. marco

    A questo punto forse è meglio la serie B con più squadre invece che il solito campionato a 10,9,8…..squadre…..se non ci sono soldi meglio un torneo di B…..MENO STRANIERI SVERNANTI…..Più IMPEGNO E Più ITALIANI……

  13. tifoso da Bressanone

    grande tristezza senza l’Alleghe.

    Concordo con sarza e marco meglio la serie B con pochi stranieri (se parte).

    Vuoi vedere che con pochi avversari e molti stranieri il Valpusteria stavolta riesce a vincere la Elite A?

  14. Alessandro

    Ciao a tutti! Volevo intanto dire che sono dispiaciuto della non iscrizione al campionato dopo le tante trasferte fatte col nucleo e poi senza! Volevo riallacciarmi ad alcuni commenti che si sono indignati per i soli 140 abbonamenti fatti! Io credo che nn erano gli abbonati a salvare 80 anni di storia! Sono più di 10 anni che faccio l’abbonamento a quando ho letto che di media Alleghe aveva 140 abbonati resto sconcertato! Credo che io fossi uno dei pochi che pagava…..le facce allo stadio erano sempre le solite…..prob erano amici degli amici. E poi metà di questi abbonati sonno stati trattati come delinquenti e si sono pagati 700 euro di avvocato per una leggerezza delle società che si fidava e difendeva anche nel passato personaggi rivelatisi non proprio trasparenti…..e dopo essere stati trattati come bestie chiusi inquina stanza mentre sulla pista si giocava x un sogno chiamato scudetto mi sento dire che la gente doveva fare l’abbonamento? Il pubblico pagante ama Alleghe ma probabilmente non sempre è corrisposto! A me dispiace ma la realtà è questa! Serve serietà,rispetto e ambizione!il pubblico ce l’ha sempre avute queste cose……Alleghe società no!

  15. Angus77

    Tenete duro ragazzi, sono un tifoso della Valpellice siamo tutti con voi. Anche noi procediamo fra mille difficoltà. Vi aspettiamo presto.

  16. fix62

    sono anch’io un vecchio tifoso della Valpellice, naturalmente credo che una elite senza Civette perda molto
    della sua storia!!!! un augurio di buon campionato e un arrivederci a presto ai massimi livelli. Un saluto al vostro
    supertifoso BOB !!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tanti Auguri a….

Prossima Partita

Alleghe Hockey vs Padova Waves hockey

Stadio Alvise De Toni
Under 13

Calendario

Dicembre: 2019
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 
38
9101113
16171920
2324252627
3031