+39 0437 523176 / info@alleghehockey.com

L’Alleghe piange Gino Callegari

stadio-front1Gino Callegari non c’è più. Il cuore dello stimato ottantaquattrenne di Caprile ha cessato di battere nella notte di martedì, ma da tempo il popolare “zio Gino” era sofferente. Malgrado l’età avanzata e la malattia, Gino Callegari non aveva mai smesso di interessarsi delle passioni di una vita: l’hockey, la scrittura e la vita di tutti i giorni delle comunità di Caprile ed Alleghe, i “suoi” paesi. Nato a Caprile nel 1929, Callegari aveva lavorato per decenni al Comune di Alleghe e del paese capoluogo era divenuto una delle colonne portanti, tanto da essere definito, con una felice espressione, “un caprilese prestato ad Alleghe”. Era stato per lustri collaboratore de “Il Gazzettino” in particolare per lo sport e proprio in qualità di cronista aveva dimostrato di possedere un grande cuore, una scrittura che lui stesso amava definire “di getto”, ma che era volutamente semplice, spontanea e sobria, fedelissima nel descrivere i fatti. Nell’agosto 2011 aveva pubblicato “Gocce di storia”, un libro-testimonianza che raccoglie alcuni episodi di vita vissuta già pubblicati sul bollettino parrocchiale “Alle Gue del Civetta” o sul periodico dell’Alleghe Hockey “Slap shot”. Di Gino Callegari, personaggio molto ben voluto in paese, verranno ricordate la grande disponibilità e la capacità di aiutare gli altri. L’hockey era una parte importante della sua esistenza. In qualità di segretario e dirigente aveva iniziato a prestare la sua opera a favore dell’Alleghe fin dai primi anni ’50, poco più che ventenne. Era stato dirigente Federale e da qualche anno, dopo essere stato accompagnatore ed elemento di spicco, nonchè responsabile del settore hockey, era stato acclamato presidente onorario del Comitato regionale della Fisg. E’ stato fra i promotori del memorial “Giancarlo Termanini” e molti ricordano la sua grande gioia, lo scorso anno, per il successo dei ragazzi del Veneto (diretti dal nipote Paolo De Biasio) nell’edizione del ventennale della manifestazione internazionale. E’ stato in prima linea nel lanciare la scuola estiva di hockey che si tiene ad Alleghe in settembre, ma anche nel favorire ed accompagnare per anni la partecipazione dei giovani del Veneto al prestigioso torneo Pee Wee di Quebec City. Ha sempre lavorato molto a favore dei giovani hockeisti e forse anche per questo si è sempre mantenuto giovane nello spirito e negli interessi. Sul sito del Comitato regionale, la presidente Nadia Bortot ha ricordato con grande dolore e commozione “la perdita di un amico e di un maestro di vita e di sport eccezionale”. I funerali di Gino Callegari verranno celebrati venerdì, alle 14.30, ad Alleghe. (rob.)

 

19 Responses
  1. Jocelyn Simard

    Je suis désolé d’apprendre le décès de l’un des grand du hockey Italien. Bon courage à tous dans cette épreuve.

    Jocelyn

  2. Da quando ero diciottenne, ho cominciato a risalire l’Agordino per tifare Alleghe. Nell’ arco di questi anni ho visto partire alcuni amici da Giancarlo all’amico Ferro, per non parlare di Nilo. Amici che per vari motivi non hanno più fatto parte di quell’amore sportivo infinito che è l’Alleghe, come Gianfranco, Mike Kelly,Amedeo il Peddy e tutti quei giocatori con i quali avevo instaurato una sincera amicizia. Ora se ne va anche Gino, che era stato amico anche con mio padre. Difficile ma bisogna assolutamente andare avanti anche e soprattutto per loro. Bisogna assolutamente coprire questi vuoti seguendo l’esempio che ci hanno lasciato.

  3. we have lost a true gentleman, sportsman and friend. Gino was an example to all of us, as to how we should live our lives. He will be missed not only in Alleghe, but also by his many friends in Canada. Mike Kelly

  4. Pondro

    Sarebbe ora di avere qualche news riguardo la prossima stagione, eventuale sponsor, giocatori locali e stranieri….

  5. Ha visto ieri sera Canada-Slovenia, sia Tosic che Kovacevic e company hanno dato filo da ai quotati canadesi che per un pò hanno avuto l’incubo di lasciare l’intera posta sul ghiaccio ai nostri “vicini”. Davvero una ottima prestazione.
    Per il resto tutto tace e non è un buon segnale visto che siamo già a metà maggio….speriamo bene e comunque forza presidente Rossi, anche se non è per te un momento facile.

  6. Sarebbe ora di avere qualche news?? Si certo, è vero ma qui caro Pondro c’è il concreto rischio che la unica news che può arrivare è questa: CHIUSURA. Non ci voglio nemmeno pensare! Scusatemi lo dico per scaramanzia ma il rischio c’è. Speriamo che si muova qualcosa.

  7. Luca

    Credo che i prossimi anni saranno anni di transizione,abbiamo l’opportunità i prossimi campionati senza retrocessioni di rifondare una squadra che dati alla mano è un pò vecchiotta,penso bisogni buttare nella mischia quei ragazzi che possano dare un qualcosa e che ne abbiano le capacità non c’è altra via d’uscita.Per quanto riguarda gli stranieri se ci sono i soldi si prendono se non ci sono non si prendono,punto.Anche perchè onestamente se pensiamo agli ultimi 7 anni dove la società ha investito parecchio,x chi non ricorda si guardi gli stranieri pre 2006,e a parte qualche semifinali non abbiamo vinto nulla fare alcuni campionati in tono minore non ci vedo nulla di male se c’è la volontà di continuare con l’hockey di livello ad Alleghe.

  8. Luca

    Prima che qualcuno dica ancora “perchè come sponsor non si chiede a Luxottica?perche Luxottica non fà da sponsor all’Alleghe?”.Rumors parlano di Luxottica come main sponsor dell’Armani Jeans basket Milano…come si vede non si fà niente per niente…le due multinazionali collaborano in vari campi e nessuno investe se non c’è un qualsiasi ritorno di immagine!

  9. Pondro

    Luca concordo con te però trovo un pò triste che Del Vecchio che tato sbandiera attaccamento al suo territorio (attaccamento comprovato comunque) non supporti una realtà come l’Alleghe che appassiona tanto molti dei suoi dipendenti e che è una realtà al 100% agordina.
    Certo è che come dici tu nessuno fa niente per niente….

  10. Riccardo

    Da quello che mi hanno raccontato il signor Del Vecchio ha gia cercato di acquistare l’Alleghe parecchi anni fa ma la cosa non è andata in porto.Se qualcuno ne sa di più potrebbe raccontarci perchè non si trovo l’accordo.Magari quella che ho sentito è una storiella,o magari avere Del Vecchio come padrone spaventava qualcuno…

    1. Riccardo non credere a queste stronzate. Non è vero nulla. E’ solo la gente che si diverte ormai da anni a raccontare queste fandonie. Sono chiacchiere da Bar. Dobbiamo toglierci dalla testa LUXOTTICA. E’ vero che il Cav. Del Vecchio potrebbe imitare i Benetton a Treviso e lasciare qualcosa sul territorio (agordino) anche in ambito sportivo ma purtroppo questo non lo fa. D’altronde la Sua è un’attività troppo grande e importante che ragiona in ambiti mondiali. Difficile che possa pensare ad una piccola realtà del proprio (???) territorio. Ma almeno credo che manterrà il piccolo contributo annuale che da tutti gli anni.

      1. A proposito. UN CALOROSO BENTORNATO AL CARO PRESIDENTE RENATO ROSSI!LA SUA PRESENZA DI NUOVO TRA NOI INFONDE FIDUCIA E BUON UMORE. GRAZIE PRES. DI NON AVERCI LASCIATI SOLI. SE NON CI SEI TU NON C’E’ PIU’ NESSUNO CHE PUO’ MANDARE AVANTI L’ALLEGHE. PER CUI TI CHIEDIAMO ANCORA, SE TI E’ POSSIBILE, DI MANTENERE LA SQUADRA IN SERIE A ALMENO PER UN’ALTRO ANNO. DI MAIN SPOSOR CREDO CHE NON NE TROVEREMO PIU’.
        IL NOSTRO UNICO SPONSOR PUO’ SOLO ESSERE RENATO ROSSI, PER IL RESTO NON C’E’ SPERANZA.
        LUNGA VITA AL PRESIDENTE, SENZA DIMENTICARE IL BUON VICE DE SILVESTRO.

        CON FIDUCIOSI SALUTI.

  11. Cristian

    Io la vedo durissima, credo che trovare uno soonsor da 150-200 mila euro come sembra fosse la tegola secondo me è quasi impossibile! Le giovanili in questi ultimi anni vanno malissimo, e giovani forti in serie A nn ne arrivano piu (l ultimo veramente forte è Nicola e sono 10 anni che gioca in serie a). Io preferirei un forte investimento sul settore giovanile per creare nuovi talenti per tornare in serie a fra qualche anno piuttosto che in qualche modo iscrivere la squadra quest anno magari facendo un annata tipo quella del pontebba delli scorso anno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tanti Auguri a….

Prossima Partita

Calendario

Settembre: 2020
L M M G V S D
« Mar    
 123456
78910111213
141517181920
21222324252627
282930