+39 0437 523176 / info@alleghehockey.com

L’Alleghe si sposta a Brunico

DSC_0196L’Alleghe si sposta a Brunico per incontrare il ValPusteria e chiudere in gloria l’andata del Master Round. Gli agordini partono alla volta dell’Alto Adige senza Dylan Stanley, il giocatore dell’Ev Bozen84 (che il Bolzano ha già scartato) e che dopo una paio di giorni in prova al De Toni si è accasato ad Egna sempre nel campionato di A2. Rossi e Pokel stanno cercando un buon straniero da affiancare a Johansson e Lo Vecchio. Purtroppo per le squadre italiane i playoff in Europa iniziano tra il 5 e il 15 febbraio e fino ad allora non si libereranno i giocatori interessanti. In Italia il mercato si chiude il 31 gennaio e non è stata concessa alcuna proroga diversamente da altri Paesi. I tifosi seguiranno la squadra, anche quelli che non mancano di sollevare alcune critiche senza ricordare che meno di 10 giorni fa l’Alleghe era una formazione tosta, con un grande allenatore, che stava per conquistare la Coppa Italia. Forse ogni tanto bene farebbe anche il tifoso più “duro” a ricordare che ogni squadra ha il suo perioso di alti e bassi, i campioni non si creano e nemmeno si distruggono in poche ore. Le critiche ci stanno, anche circa il rendimento di Johansson, ma arrivare a rimpiangere Adam Henrich è davvero eccessivo. I tifosi dell’Alleghe hanno nominato invano il nome dell’Henrich su molti messaggi lasciati sul sito internet alleghese. Rimpiangere il passato non è mai bello e molti guardando indietro ricordano Hogeboom, un gran giocatore è vero, ma anche il Johansson visto a Cortina era un gran giocatore. lo è ancora, deve solo trovare in fretta la sua dimensione, la posizione che predilige e i giusti compagni di linea, l’importante è che lo faccia prima della fine dei quarti di finale con il Valpellice.

Mirko Mezzacasa

3 Responses
  1. mister x

    sinceramente non voglio crear polemiche o altro.. la mia e solo una opinione personale a me henrich non è spiaciuto perchè cmq come dimostrano le statistiche ha fatto tantissimi assist ha fatto segnare tanti compagni.. solo che lui doveva esser il top player.. ma cosi nn e stato… e quello si è stata una delusione però non mi sento di criticarlo perchè comunque l anno prima ad asiago ha dimostrato che sa giocare e sopratutto segnare.. dispiace che ad alleghe non sia stato cosi perchè l’ avevamo preso proprio per segnare.. adesso se prendiamo un nuovo straniero spero anch’io che jonas riesca a segnare e dimostrare quello che realmente vale…. e magari farci vincere il tricolore!!! concordo che c’erta gente sarebbe meglio restasse a casa piuttosto che venir allo stadio e fischiare i propri giocatori perché questo fa solo peggio!!!

    1. CUVAP

      Hai ragione, ma io di Henrich se avessi potuto gli avrei tagliato via le mani e salvato solo quelle!! Ha passato una stagione in Alleghe e non è mai stato in grado di affrontare gli scalini, di affrontare i TIFOSI, per salire al bar dopo partita…Era troppa fatica!!! neanche una volta IN UN ANNO !! TROPPA FATICA?? Questo per me è mancanza di rispetto per tutti , per quei pochi tifosi che anche dopo una sconfitta aspettano i giocatori al bar. Preferiva uscire mesto mesto e andare giù al Music Store a disintegrarsi con pochi intimi senza rendere conto a nessuno…Le mani di Henrich non le discute nessuno ma se ci fosse stato quest’anno probabilmente con Mr Pokel avrebbe passato metà delle partite in tribuna

  2. PSP

    Fischiare la squadra, dopo quello che ha fatto finora in questa stagione è veramente incomprensibile!!!
    Qualche giocatore deve alzare il suo rendimento, certo, Heinrich giocava solo contro l’Asiago, Johannson ha avuto più alti contro la sua ex squadra, ma comunque la storia secondo me è diversa.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tanti Auguri a….

Prossima Partita

Calendario

Settembre: 2020
L M M G V S D
« Mar    
 123456
78910111213
141517181920
21222324252627
282930