+39 0437 523176 / info@alleghehockey.com

Le Civette pareggiano la serie

De_Biasio_Francesco_Intranuovo_Ralph_Valpellice_Alleghe_26_02_2013Gara 4 al Cotta Morandini di Torre Pellice, partita fondamentale per il futuro di un quarto di finale che era cominciato con i migliori auspici ed invece con la debacle di sabato sera ha fatto perdere il fattore campo all’Alleghe. Civette arrivate in terra piemontese già ieri per prepararsi al meglio ma privi di Johansson ancora fuori a causa del bruttissimo fallo subito in gara 2.

Coach Pokel schiera dunque Guyer dopo la bella prestazione di sabato, biancorossi sul ghiaccio subito con grande intensità e l’arbitro Cassol spedisce in panca puniti nell’ordine McMonagle, Rocco e Nicola Fontanive ma la carica agonistica delle Civette si concretizza al 15:50 con il goal di Alberto Fontanive assistito da Nick Kuiper. “Spettacolare il gioco espresso dall’Alleghe, passaggi veloci e grande intensità” ci racconta il nostro corrispondente Marco Ferrario in diretta dal Cotta Morandini, ed il risultato è il raddoppio di McMonagle assistito da Rocco a 22 secondi dalla prima sirena.

I primi minuti del drittel centrale vedono ancora la formazione di Pokel protagonista, in superiorità Guyer batte Parise su passaggio di McMonagle ed Alberto Fontanive. Ma la Valpe non si arrende ed illude il pubblico di casa con la doppietta di Sirianni che in 5 minuti riapre la partita.A differenza di gara 2 i contendenti si affrontano con grinta ma con un gioco corretto che appassiona il folto pubblico e la terna arbitrale può gestire con sicurezza.

Nel terzo tempo una Valpe all’arembaggio si infrange contro un grande Dennis e la compagine di Pokel difende con maestria l’esiguo vantaggio. A 2 minuti dalla fine Flanagan toglie Parise dai pali e tenta il tutto per tutto ma Kuiper insacca a porta vuota il 4-2 ipotecando la partita. Al 18:55 penalità per sgambetto di Waddel ed i Torresi tentano l’ultimo assalto in 6 contro 4 ma il disco gli sfugge di nuovo e LoVecchio mette il sigillo ad una grande prestazione degli agordini che espugnano ancora il Cotta Morandini, pareggiano la serie 2-2 e davanti al pubblico amico giovedì 28 tenteranno di fare un passo importante verso la semifinale.

Matteo Reolon

Il tabellino: http://www.pointstreak.com/prostats/boxscore.html?gameid=2153077

 

37 Responses
  1. Andre

    bellissima vittoria!contentissimo per tutti.
    contento per Gino,se lo merita…
    forse senza essere fischiati riescono bene nelle imprese….
    go owls

  2. mister x

    che dire.. bravi ragazzi..!!!!!!!adesso pronti per giovedi sera.. sabato sera secondo me.. e stata una partita brutta si.. una d quelle volte che nn gira niente.. sopratutto vedendo il gol subito dopo pocho minuti a freddo.. ma con fortuna da parte della valpe e cosi la partita si e subito indirizzata dalla parte sbagliata.. d’altronde è l’unica volta da inizio campionato che sbagliamo una partita proprio cosi.. è vero che durante un play off una cosa del genere nn deve succedere e sopratutto in casa.. ma secondo me ci puo stare d sbagliare una partita.. anche perche la valpe non ha fatt gran che.. ha giocato tutti e 3 i tempi in difesa.. sta sera sono scesi sul ghiaccio con la consapevolezza che potevano vincere.. e cosi è stato.. e son sicuro che anche giovedi sera..vinceremo la partita.. forza ragazzi.. GRANDE ALLEGHE..

    1. ALIFAS

      SE SABATO LA VALPE E’ STATA FORTUNATA COSA SI DEVE DIRE DI IERE SERA? PRIMO TEMPO CON UN AUTORETE E UNA DEVIAZIONE FORTUNATA IN 5 TIRI.

  3. errol

    Certo che Cassol e’ tra i numeri uno, perdi o vinci non puoi accusarlo, alla fine anche sabato non ti accorgevi che c’erano gli arbitri e abbiam perso, e stasera sempre con Cassol vinto. Sportivamente ciao

  4. Bravi bravi e bravi!!!

    adesso chiudiamo i conti: come si sente spesso in questi ultimi giorni per le strade e in televisione “MANDIAMOLI TUTTI A CASA!” (i Torresi, of course!)

  5. PP

    BRAVI!!!!!! ottima reazione da grande squadra, probabilmente il buon Tom deve aver svegliato la squadra.
    Playoffs molto equilibrati comunque, il divario sembrava maggiore fra le prime e le ultime.

  6. Tifoso

    Raddrizzata la sfida, molto bene, ora niente passi falsi. Unico neo: tra radio e tabellino finale mi par di aver capito che ancora non abbiamo sfruttato il pp… E questo difetto alla lunga può pesare…
    Dai, forza Civette!

  7. civetta 60

    Bravissimi ragazzi,
    dai che l’impresa è possibile!!!
    Credeteci fino in fondo; siete superiori a loro.
    Un pensiero: Gino si è meritato il gol…vai Gino facci vedere chi sei.
    Sempre: FORZA ALLEGHE

    1. ALE

      Sono molto contenta anche io per i 2 punti di Gino (gol+assist), e anche per i 2 punti di Kuiper dopo le critiche di sabato!

  8. Claudio

    Bene così, adesso è fondamentale cmq vincere in casa, altrimenti ci si espone a rischi maggiori. Ancora due gol di Sirianni, allora ce l’ha con noi…

    1. Hurricanes

      Maddai taibi,non prendertela con Gino, gioca una partita ogni dieci…secondo me è stato meno peggio sabato,e son felice x i suoi due punti d ieri! Chissà che non sia proprio lui il nostro jolly x i playoff!!!!!

  9. Giorgio

    Grande risposta di squadra non tanto alle critiche ma al risultato. Comunque tornando alle varie critiche dopo sabato:
    1) non si segna in PP: fatto gol in PP
    2) Gino male: gol di Gino
    3) segna sempre solo la prima linea: 2 gol della seconda linea
    4) Kuiper male: gol di Kuiper

    Continuate a criticare che fa bene!!!!!!!!!!

    A parte gli scherzi, partita da vero playoff, ora domani bisogna accelerare e andare sul match point.

    Forza ragazzi noi ci crediamo e domani saremo TUTTI li con voi!!!!!!!!!!!!!!!!!

  10. cugino

    Felice che il capitolo di sabato si sia chiuso con una bella prova di carattere!Anche perché diciamolo pure..non è stato il valpellice a fermarci.. abbiamo fatto tutto da soli..
    Comunque domani tutti a fare il tifo!!

  11. Mauro

    Purtroppo giovedì su rai sport 2 sarà in diretta val puseria – milano dalle 21. L’alleghe non ce lo fanno vedere…

      1. Mauro

        Eh si purtroppo io sono di Milano! È un po’ lunga! Ma di certo sarò a torre pellice sabato! Come ieri sera! Grande partita!

          1. Mauro

            Sarà fatto stai tranquillo!! Tiferò anche per più di 2 non ti preoccupare!! È sempre FORZA CIVETTE

  12. graziano

    Questa squadra deve essere amata di più.
    Dopo una prestazione non bella ma sfortunata come quella di sabato,ci può stare la delusione,ma i fischi no,quelli non si devono sentire.
    Dobbiamo essere capaci di fare il 7° giocatore in campo.
    Domani sera,tutti allo stadio,DAII!!!!! FORZA CIVETTE!

  13. Fabio

    Finalmente la squadra ha giocato come sa e deve. Sto Sirianni ha rotto le palle….gioca forte solo contro di noi. Sempre e solo ALLEGHE

  14. sonoio

    Ieri la squadra, + noi 4 (Marco,Marco,Riccardo e Mauro)+ l’autista del “Bus” abbiamo azzittito i circa 1400 del Cotta Morandini.
    ORA RAGAZZI, DOMANI, VOI CHE SIETE IN VALLE, ANDATE TUTTI ALLO STADIO, altrimenti non lamentatevi della SQUADRA o della SOCIETA’ E TIFFFFFATE AD ALTA VOCEEEE.

    POI MI DOMANDO ….. MA IL PERSONAGGIO CHE SCRIVE GLI ARTICOLI DELLSA VALPE, LE GUARDA LE PARTITE?
    ESEMPIO, PARTITA DI IERI, completo:
    Alla Valpe non riesce l’allungo sul 3 a 1 nella serie dei quarti di finale perché l’Alleghe con un pizzico di fortuna riesce a trovare la vittoria che la riporta in parità.
    Parte forte la Valpe nel primo periodo che schiaccia letteralmente i veneti nel proprio terzo difensivo, non riuscendo però a concretizzare il power play a disposizione per la troppa imprecisione e per le parate di Dennis.
    Gli agordini, invece, vanno al tiro in poche occasioni: in due di queste trovano il goal grazie a due deviazioni che mettono fuori causa un incolpevole Parise.
    In avvio di ripresa, gli uomini di Pokel sfruttano al meglio una situazione di superiorità numerica con Guyer, portandosi sul 3 a 0.
    La Valpe non ci sta e inizia a pressare con insistenza sino a trovare con Sirianni la doppietta che permette ai bulldogs di sperare nella grande rimonta.
    Nel terzo periodo l’Alleghe si chiude in difesa per poi ripartire in contropiede: i bulldogs non riescono a trovare il goal del 3 a 3, con l’occasione più ghiotta sulla stecca di Dupont che centra un clamoroso palo a Dennis, ormai battuto.
    Flanagan prova la carta dell’uomo in più ma, con la porta sguarnita i veneti segnano altri due goal con Kuiper e LoVecchio.
    Domani sera serve un’altra impresa come quella di sabato sera per poter tornare in vantaggio con la serie.

    GUARDATE CHE I SUOI COMMENTI, SONO SEMPRE SU QUESTA RIGA, ANDATE A VEDERE IL SITO DELLA VALPE.

    IERI 1° TEMPO SURCLASSATI, 2° TEMPO GIOCATA ALLA PARI, 3° TEMPO IN DIFFESA PER SCIELTA TATTICA.

    CONCLUSSIONE, SE SI GIOCA A HOCKEY SIAMO SUPERIORI, CON LA DIFFFFFFERENZA CHE NOI GIOCHIAMO CON MENO TRANSFER, MA CON TANTI “BOCIA”, IN REALTA’ UOMINI CON LE PALLE, CHE OLTRE A GIOCARE A HOCKEY SI FANNO IL CULO STESSANDOSI FISICAMENTE E MORALMENTE CON IL LORO VERO LAVORO CHE GLI PERMETTE DI CAMPARE E’ GRAZIE A LORO, CHE L’ALLEGHE PUO’ ESISTERE DA DECENNI E I TIFOSI DELL’ALLEGHE SI POSSONO PERMETTERE DI PAGARE IL BIGLIETTO € 15,00, INVECE CHE € 18,00 COME A TORRE.
    QUINDI SIGNORI TORRESI, NON LAMENTATEVI SE PER I PLAY OFF VI HANNO AUMENTATO IL BIGLIETTO, PERCHE’ SE VOLETE UNA SQUADRA DI PROFFESSIONISTI, VI COSTA.

    ORA E SEMPRE FORZA ALLEGHE
    ora e sempre forza Alleghe
    ora e sempre forza Alleghe
    ora e sempre forza Alleghe

    1. testun

      Guardando le statistiche di pointstreak sul primo periodo 5 tiri alleghe (2 gol) 9 tiri valpe, secondo tempo 9 tiri alleghe – 13 tiri valpe, terzo tempo 6 tiri alleghe – 13 tiri valpe. Quindi in totale la valpe ha tirato 31 volte in porta e alleghe 18 volte.

      1. Mauro

        credo che però bisogna guardare anche la pericolosità dei tiri che fanno. perchè se mancano il disco o lo ciccano non si può definire tiro ma lo è solo per le statistiche. nel primo periodo credo che l’alleghe abbia macinato molto più gioco con addirittura tre penalità di fila

    2. Chris

      Dai su! Un po’ di obiettività!
      SE SI GIOCA A HOCKEY SIAMO SUPERIORI: mi pare che le due squadre si equivalgano e stiano dando vita ad una gran bella serie. Chiunque passerà sarà per i dettagli, non ce n’è una superiore all’altra. Se invece alludi alle risse di gara2 a Torre, be’ di nuovo con un po’ di obiettività si capirebbe che Aquino è stato un pollo e si è preso giustamente una bella squalifica, ma Fontanive quelle simulazioni le dovrebbe lasciare al calcio. Poi Rocco su Dupont è da censura! E se fate 0/14 in PP in gara3 o prendete il 3-1 su controfuga di Inhacak in gara2 (shorthand 2′ 3vs5 e altri 3′ 4vs5)consecutivi….tutta sta superiorità non la vedo…siamo pari livello…chi vincerà sarà il più bravo, non per forza il più forte
      PAGARE IL BIGLIETTO € 15,00: a Torre, con il biglietto aumentato, la curva Filatoio nei play-off fa 14 euro….e il pubblico di Torre è comunque in media il doppio di quello di Alleghe…
      SE VOLETE UNA SQUADRA DI PROFESSIONISTI, VI COSTA: certo, ma ce ne fossero in Italia di professionisti….i vivai sono importanti ma senza gli stranieri il livello sella serie A sarebbe ancora più basso. Ogni tanto essendo vicino vado a vedere la Ligue Magnus a Briançon e ti assicuro che se ti piace l’hockey è molto più bella del nostro campionato….pensare che negli anni ’90 eravamo molto simili. Certo non è la Germania, la Finlandia o la Russia, ma è più bella e in Francia hanno fatto un gran lavoro….quindi ok i vivai ma ce ne fossero di soldi per avere tanti veri professionisti eh…il livello sarebbe un altro.
      BOCIA: se uno ha 25 anni non è proprio un bocia…

      E poi…la parzialità dei commenti è ovvia dai….anche tu sei parziale nel tuo. Secondo me gara4 l’avete meritata voi…ma surclassare è altra cosa…Terzo tempo scelta solo tattica è altra cosa. Il palo di Dupont non credo fosse scelta tattica. Mi è parso che l’Alleghe sia stato molto più bravo nello sfruttare il centro (dove la Valpe è più scarsa e l’Alleghe più tecnica, più squadra) e lasciare le balaustre (dove la Valpe è più forte). Complimenti a voi, ma surclassare non ci sta….ripeto sono due belle squadre…anche se stasera la Valpe ha rivinto fuori non è detto finisca sabato. L’Alleghe gioca meglio, la Valpe ha più individualità..tutte e due non mollano un centimetro. Sirianni sono 4 anni che è top-scorer o quasi…fin da Brunico…non ce l’ha con voi, ma forte è forte dai…DiCasmirro non lo scopriamo oggi! Si potrebbe essere un po’ meno ultras e più obiettivi…hai una bella squadra! In bocca al lupo per sabato!

    1. giangi

      si ma anche chissenefrega dei commenti dei loro commentatori. Odio la neutralità, è più minacciosa di un sano spirito di parte.
      Io stasera vorrei farmi 300km e venire su ma domattina alle 8 lavoro.

    2. R&W

      In relta’ Arghittu non c’entra nulla con il sito ufficiale Valpe….
      Per leggere i suoi commenti http://www.ecodelchisone.it nella sezione hockey.

      Ad es. questo relativo al primo tempo di gara 4 :

      Due tiri deviati nella parte finale della prima frazione regalano all’Alleghe un preziosissimo doppio vantaggio. 0-2 al 20′. La Valpe può recriminare contro la sfortuna, ma deve anche recitare il mea culpa per aver impostato la partita a ritmi troppo blandi.

      La gara comincia con tre superiorità in fila a favore dei padroni di casa. La coppia arbitrale Cassol-Lottaroli vede le scorrettezze di McMonagle (trattenuta del bastone), Rocco (sgambetto su Johnson in uscita di zona) e Nicola Fontanive (trattenuta). La Valpe, però, non ne approfitta minimamente: di fatto, nei sei minuti con l’uomo in più, tira davvero una volta sola, con Dupont, da posizione però molto defilata.

      La gara cresce leggermente d’intensità solo dopo il 13′. Intranuovo scheggia il palo esterno, Nicolao devia fuori un passaggio sottoporta. A Guyer manca solo l’ultimo passaggio per Monferone.

      Poi tocca una superiorità numerica anche all’Alleghe (fuori DiCasmirro): il penalty killing dei torresi concede pochissimo.

      Lo 0-0 sembra il risultato più equo: e invece l’Alleghe tira fuori dal cilindro due tiri dalla blu, entrambi deviati: il primo di De Biasio al 15’50” (tocco sottoporta attribuito ad Alberto Fontanive); il secondo di McMonagle al 19’38” (forse la deviazione è stata di un difensore). Due reti pesanti come macigni, che devono suggerire a Flanagan le giuste parole nello spogliatoio.

    3. Angelo Ramazzina

      Spesso sono in accordo con i commenti di Errol,questa volta no.
      Se dovessi idealmente dividere alla lavagna i “buoni” e i “cattivi” Daniele Arghittu occuperebbe,e in posizione piuttosto alta,lo spazio tra i buoni.
      Trovo abbia buona capacità di analisi e di critica,ottima scelta linguistica e sia parziale il giusto,senza esagerare.
      Già scrivere per un pubblico di appassionati settoriale e specialistico è difficile,fare il commento immediato sulle fasi di gioco di quello che è uno degli sport più veloci al mondo è un esercizio acrobatico e complesso.
      Ritengo che radiocronisti e giornalisti sportivi meritino il nostro grazie e ,chi più e chi meno,il nostro”bravo”
      Daniele Arghittu “chi più”
      Sportivi saluti

  15. errol r.

    Devo riconoscere che pretendere la completa imparzialità da parte dei commentatori è pura utopia e quindi anche per me Arghittu sta nella colonna dei “bravi”, anche se talvolta (e lo dico da tifoso di parte) la sua cantilena mi fa “incazzare” molto.

  16. Karen

    Concordo con Angelo Ramazzina, Daniele è tra i migliori commentatori.

    Poi è una persona gentile e pronta a darti una mano

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tanti Auguri a….

Prossima Partita

Calendario

Settembre: 2020
L M M G V S D
« Mar    
 123456
78910111213
141517181920
21222324252627
282930