+39 0437 523176 / info@alleghehockey.com

Le Civettine under 16 si sono guadagnate la bella

vintoVIPITENO – ALLEGHE

Parziali: 0-0, 0-2, 1-0.

Marcatori: 2t. 16.22 Pasuch (Dall’Agnol, Cagnati), 19.49 De Toni; 3t. 13’27 Andreotti (Deluca, Prunster).

SSI VIPITENO: Rabanser (Klammer), Gschnitzer, Salina Callegari, Hasler, L. Roeckl, Eisendle, Niccolai, Tock, Prunster, Thaler, Mair, Stoffner, Ninz, Seindl, Deluca, Welponer, Griessmair, Andreotti, Glatz, Soraruf. Coach: Pohl.

ALLEGHE HOCKEY: Zanardi (Riva), Cagnati, De Nardin, Bellenzier, De Giacinto, Damin, N. Soppelsa, M. Fontanive, A. Fontanive, Treve, Dell’Osbel, Pagnussat, Dall’Agnol, Pasuch, De Biasio, De Silvestro, F. Soppelsa, De Toni, Giolai, Alessio. Coach: Eskola.

Arbitri: Tirelli, Mair, Kofler.

VIPITENO. L’Alleghe si è guadagnato la bella per lo scudetto under 16 con un terzo tempo di sofferenza e dedizione massima, ma anche con una prestazione complessiva monumentale. Il primo tempo parte subito in salita per l’Alleghe che, dopo 58 secondi, è costretto ai primi due minuti di inferiorità numerica per troppi uomini sul ghiaccio. I biancorossi reggono alla grande, così come quando, al 5.10 è Paolo Pasuch a doversi accomodare sul pancone nero per gomitata. Il Vipiteno spinge, ma non sfonda e le civettine, appena tornano al completo, si fanno vedere dalle parti di Rabanser. Sul ghiaccio c’è equilibrio e nessuna delle due contendenti vuole scoprirsi troppo. La terza penalità ai danni degli alleghesi (fuori Riki Dell’Osbel per trattenuta al 13.44) potrebbe risultare decisiva. I ragazzi di Eskola, però, fanno vedere di che pasta sono fatti mettendo in difficoltà il Vipiteno che prima perde per due minuti Andreotti e trentadue secondi più tardi anche Mair per ritardo del gioco. Purtroppo le civettine non capitalizzano 1.28 di doppia superiorità e prima del meritato riposo devono contenere ancora la spinta dei Broncos, che non passano, ma tornano a giocare gli ultimi 28 secondi di prima frazione in superiorità per i due minuti comminati a Leonardo Cagnati. In avvio di secondo tempo ci sarà ancora da stringere i denti, intanto le statistiche della prima frazione accreditano 10 tiri ai padroni di casa e 5 agli ospiti. La truppa di Eskola lavora bene e anche la quarta penalità viene superata senza danni. I biancorossi prendono coraggio e sembrano poter prendere il sopravvento nelle conclusioni, ma la loro spinta offensiva viene fermata dall’ennesima penalità: al 13.37 è Paolo Pasuch a tornare fra i cattivi per ginocchiata. Ancora una volta le civettine sono monumentali e non danno spazio agli attacchi dei Broncos. In 5 contro 5 è di nuovo la squadra di Eskola a dettar legge: passano 45 secondi e Paolo Pasuch sblocca il risultato su assistenza di Leonardo Cagnati e Lorenzo Dall’Agnol. Gli altoatesini accusano il colpo e ad 11 secondi dal secondo riposo Edgar De Toni, in assolo, raddoppia. Vantaggio meritato per gli agordini, premiati anche dalle statistiche: 9 tiri a 6 in loro favore nella seconda frazione per un totale che, dopo 40 minuti di gara 2, recita: Vipiteno 16 tiri, 0 gol – Alleghe 14 tiri, 2 gol. Grande partita, ma bisogna lottare ancora fino all’ultimo. La frazione decisiva si apre ancora con una penalità all’Alleghe, ancora per troppi giocatori in campo come già era accaduto all’inizio della sfida. Il Vipiteno accelera, ma non passa perché anche la sesta inferiorità numerica di gara 2 non scalfisce la solidità biancorossa. La sfida è ancora lunga, lunghissima, ma ogni secondo trascorso è ossigeno puro per le valorose civettine che al 6.22 sono ancora costrette in quattro contro cinque per i due minuti ad Erwin De Nardin. La pressione dei Broncos, che hanno usufruito di 7 superiorità a 2, è costante, ma il fortino alleghese non cede. Davvero esemplari questi giovani hockeisti in biancorosso. Il Vipiteno chiede time-out e poco dopo, al 13.27, dimezza lo svantaggio con il “solito” Andreotti, servito da Deluca e Prunster, e finalmente corona la grande pressione del terzo tempo. I Broncos tentano il tutto per tutto con il sesto uomo di movimento negli ultimi 58 secondi. Tutto inutile .L’Alleghe conquista la “bella”, domenica, al De Toni. In questa stagione solo l’Ora, in seconda fase, aveva espugnato la Weihenstephan Arena. Grandissimi!

Roberto Bona

1 Response

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tanti Auguri a….

Prossima Partita

Alleghe Hockey vs HC Eppan Pirates (In orario)

Stadio Alvise De Toni
HL 20/21

Calendario

Ottobre: 2020
L M M G V S D
« Set   Nov »
 12
5678911
1213141516
1920212325
2627282930