+39 0437 523176 / info@alleghehockey.com

Lo scudetto va al Vipiteno

alvipParziali: 1-0,0-1, 0-0, 0-1

Marcatori:1t. 4.01 Giolai ( Treve, De Toni), 2t. 8.02 Andreotti, ot. 1.47 Deluca.

ALLEGHE HOCKEY: Zanardi (Riva), Cagnati, De Nardin, Bellenzier, De Giacinto, Damin, N. Soppelsa, M. Fontanive, A. Fontanive, Treve, Dell’Osbel, Pagnussat, Dall’Agnol, Pasuch, De Biasio, De Silvestro, F. Soppelsa, De Toni, Giolai, Alessio. Coach: Eskola.

SSI VIPITENO: Rabanser (Klammer), Gschnitzer, Salina Callegari, Hasler, L. Roeckl, Eisendle, Niccolai, Tock, J. Roeckl, Prunster, Thaler, Mair, Stoffner, Ninz, Seindl, Deluca, Welponer, Griessmair, Andreotti, Glatz, Soraruf. Coach: Pohl.

Arbitri: Zatta, De Toni, De Zordo.

ALLEGHE. Vice campioni d’Italia! Si è infranto dopo 1.47 dell’over time il sogno tricolore dell’Alleghe. Il titolo prende la strada di Vipiteno al termine di una sfida bellissima, equilibratissima, durissima. La stagione dei biancorossi, nelle cui file militano anche 6 giocatori del Feltreghiaccio, resta da incorniciare. Su questo gruppo c’è da lavorare anche in futuro. A gara 3 di finale scudetto ha assistito il pubblico delle grandi occasioni che, sicuramente, si è divertito. All’ingresso dello stadio la società di via Lungolago ha allestito una cassettina per la raccolta fondi da devolvere a Flavio Menardi, lo sfortunato giovane ampezzano, in forza al Pieve di Cadore, vittima di un brutto incidente di gioco la settimana scorsa.

Primo tempo molto ben giocato dalle civettine che prendono bene le misure all’avversario e spingono in avanti con maggior incisività. Il vantaggio di Mirko Giolai, a chiusura di una bella combinazione con Thomas Treve ed $Edgar De Toni, è legittimo e mette le ali ai pattini dei biancorossi, bravi ad impensierire, anche con tiri da lontano, lo stranamernte incerto Rabanser. L’Alleghe ammazza la prima penalità piena per due minuti a Erwin De Nardine alcunchè. La successiva superiorità dei ragazzi di Eskola è vanificata, dopo appena un minuto, dai due minuti affibbiati dal capoarbitro Zatta a De Toni. Il Vipiteno prova a spingere, ma lo scacchiere alleghese è impenetrabile e Zanardi, lo stoico Zanardi di gara 2, è sempre attento.

La frazione centrale è di metta marca ospite. Il Vipiteno pare rigenerato dal riposo e prende d’assedio il terzo alleghese. I biancorossi reggono bene, anche in inferiorità, ma nulla possono all’8.02 sulla conclusione ravvicinata del “solito” Andreotti, assistito da Eisendle. Le civettine sbandano un po’, ma gli attacchi dei Broncos junior non trovano altri varichi. Il secondo riposo arriva opportuno per la squadra di casa, bisognosa di riordinare le idee e rifiatare. Il terzo tempo si annuncia al cardiopalma.

Ea cnhe il terzo tempo non deude le attese. Alleghe più propositivo in avanti, ma senza cr4eare troppi pericoli dalle parti di Rabanser. Il Vipiteno si affida al contropiede, ma si infrange sull’ottimo Zanardi. Ultimi due minuti con i biancorossi in inferiorità, ma non cambia il risaultato. E’ overtime. Ci prova per primo l’Alleghe con DAmin, ma non va, sul ribaltamento di fronte Deluca trova il pertugio che vale lo scudetto. Peccato per il finale amaro, ma comunque alè, alè Alleghe!

Roberto Bona

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tanti Auguri a….

Prossima Partita

Calendario

Settembre: 2020
L M M G V S D
« Mar    
 123456
78910111213
141517181920
21222324252627
282930