Upcoming MatchHC Falcons Brixen vs Alleghe Hockey/5 Dicembre 2020/Palachiaccio di Bressanone
+39 0437 523176 / info@alleghehockey.com

Rossi: in forse l’iscrizione alla Serie A

D3S_9786Il Presidente dell’Alleghe Hockey Renato Rossi, in valle in questi giorni, dopo aver valutato attentamente la situazione finanziaria del Club ed alla luce della perdita del main sponsor Tegola Canadese e della difficilissima congiuntura economica ha espresso oggi i suoi dubbi sul futuro del club biancorosso nella Serie A: “La situazione è veramente difficile, se entro il 30 giugno non riusciremo a trovare uno sponsor principale che ci garantisca la sicurezza economica per affrontare la massima serie, il consiglio dell’Alleghe Hockey all’unanimità ha deciso di non iscrivere la squadra al prossimo campionato”.

L’Addetto Stampa
Matteo Reolon

 

78 Responses
  1. Notizie così ti rovinano la giornata… ma la speranza è l’ultima a morire… FORZA ALLEGHE SEMPRE!!!

    PS Ho già scritto da qualche altra parte che, per trovare i “schèj” si potrebbe provare con un “azionariato diffuso”…. altrove ha funzionato… oddio poi gli sponsor ci vorrebbero comunque ma magari cala un po’ la necessitua di un “main” sponsor. Be’ : è un’idea come un’altra…

  2. Riccardo

    L’azionariato diffuso è una bella idea se riesci a coinvolgere tanta gente anche con pochi soldi. Poi però gli azionisti devono contare qualcosa altrimenti non è giusto che siano i tifosi a pagare per non poter decidere, e se l’iscrizione è a fine mese ormai è tardi.
    Comunque mi dispiace che si sia aspettato il 4 di giugno per informare i tifosi sullo stato delle cose.

  3. gio

    l’azionariato popolare ha funzionato ovunque nello sport, dal calcio al basket, sarebbe ora di promuoverlo anche qua, se in tanti fanno un piccolo sforzo i soldi si trovano. Resta il fatto che dovrebbe esser portato avanti con serietà, rigore e gestito da persone serie e competenti.

    1. Claudio

      La radio a disposizione. Ma la dirigenza si proponga con un comunicato convochi un assemblea a partecipazione collettiva per tutti quelli che hanno a cuore la squadra ,si provi se realmente c e la volontà di partecipare

  4. Tifoso

    Difficile proporlo adesso. Trieste nel basket lo sta facendo da due mesi anticipando gli abbonamenti… La vedo dura ma speriamo che tutto si possa risolvere per non perdere ottanta anni di storia.

  5. Claudio

    Era già apparso un articolo 10 giorni fa su “Il Gazzettino”, evidentemente gli incontri con aziende fuori provincia non sta portando risultati. Con la situazione che c’è in giro penso che ci sia una sola speranza: Cav. Del Vecchio, un milioncino per un patrimonio della nostra provincia, e che tante belle iniziative porta per i giovani della vallata potresti anche metterlo….

  6. giangi

    azionariato popolare in fretta e poi si va alla pesca dello sponsor, con in tasca un patrimonio di x persone (per poche che siano) che supportano l’operazione. Che è altra cosa rispetto a un manipolo (per quaunto illuminato) di gestori. Cosa lo impedisce? Qualcuno lo spieghi su questo sito, ormai non siamo più nel medioevo la gente ragiona e capisce bene. Trasparenza e partecipazione, altrimenti la serie B ve la meritate. VOI.

  7. Luca

    L’azionariato popolare è un discorso che bisognava cominciare a fare 2 mesi fà(esempio lampante il Cortina)adesso in poco più di 20 giorni è un pò duretta.Una strada che si potrebbe percorrere sarebbe quella di aprire in maniera eccezionale la campagna abbonamenti in questi 20 giorni,i tifosi che amano l’hockey e l’Alleghe in primis acquistano gli abbonamenti e così la società ha liquidità in cassa.Facendo due conti su un centinaio di abbonamenti(ho messo 100 come vendita minima se no non ne vale la pena) tra i 150 e 200€ si possa ricavare dai 15.000 ai 20.000€ Credo che come tifosi possa essere l’unica cosa che si puù fare.
    Che ne pensate?

  8. Pondro

    Secondo me è un ottima idea anche questa ma farei anche quella dell’azionariato popolare per quanto possa essere tardi….

  9. PSP

    Giusto pensare all’azionariato, però visti i tempi, chi ha la possibilità di pagare in anticipo delle quote e poi magari pure l’abbonamento, e di spendere dei bei soldini con una prospettiva che a questo punto è alquanto incerta, specie con questa crisi? Del Vecchio se avesse voluto essere coinvolto avrebbe già fatto un passo avanti, ma secondo me il suo pensiero (o chi per lui) è: smettetela di rompere i …. perchè non mi interessa. Mi sembra una soluzione tampone, per quest’anno sarà così e poi l’anno prossimo saremo al punto di partenza. La vedo molto grigia…..

  10. mirco

    Il salvatore ce lo abbiamo ad agordo,insistere con luxottica parlando direttamente con i dirigenti locali e non con la dirigenza composta da gente lontana dall’ agordino.

    1. Claudio

      Sarebbe bello che fossero rese note ,le cifre necessarie per partecipare al campionato,che la lega o la federazione,si rendesse conto che la nazionale non è da girone A,non rispecchia il valore dell’hockey italiano,non riesco a capire perché,le risorse finanziarie vadano ad ingrassare truppe di transfert,senza avere una programmazione sui giovani ,non credo che le altre squadre navighino in acque migliori,ci vogliono regole sui bilanci ,sinceramente non conosco lo sforzo economico che il presidente Rossi abbia sostenuto in questi anni ,sicuramente merita un plauso per tutti gli sforzi .Alleghe senza hockey e come Budapest senza Danubio Pisa senza la Torre . Non lasciamo che tutto finisca ,la dirigenza provi al coinvolgimento degli appassionati,non si lasci nulla d intentato .I nostri paesi sono già svuotati di socialità ed aggregazione dopo gli occhiali cosa?

    2. Cristian

      sui giornali c’è scritto che servono 380 mila euro…con l’azionariato popolare non si arriverebbe neanche a 25-30 mila, quindi tutto inutile.

  11. Tifoso

    Ripeto Trieste ha anticipato gli abbonamenti e per io che sono di Treviso sapete tutti cosa ha fatto il consorzio universo Treviso per portare liquidità al basket con raccolta di aziende che hanno dato il loro contributo in anticipo oltre a chi ha voluto devolvere qualcosa. Ma era da partire tanto tempo fa…ora è praticamente impossibile…

  12. Riccardo

    Servono 380 mila euro ? Se si fa la serie A con pochi stranieri si recuperano gran parte dei soldi che Tegola non garantisce più. Gli altri li puoi recuperare con uno sponsor secondario che prenda il nome della squadra e con la rotazione dello sponsor sulla meglia stile Brunico. Fantascienza ?

  13. enrico

    troppo tardi una sega.
    1.i giornali (sic) dicono 380 mila.
    Scusate qualcuno sa numeri e scadenze precisamente o sa da dove esce tale ammontare? Se si lo dica, faccia chiarezza perchè non ci capisco più niente. Quando nel dettaglio vediamo per cosa sono tali cifre allora ragioniamo e, nel caso siano inderogabili, organizziamo un pianto et ubriacatura collettiva in riva al lago.
    2. se l’obiettivo vorrebbe essere Del Vecchio o chi ha soldi/interessi nella valle bisogna fargli la corte. E come si fa? Non con una frignata, nè con una campagna d’odio o delazione minacciando boicottaggi che non produrrebbero nulla. Nemmeno (lo impallino) dicendo che tanto qui o li o su o giù, che tant i ha bel che provà e simili amenità, chi vuol dire questo è giusto che taccia, non è il momento. Ci si conta, si fa numero (persone e denari), si studiano altre esperienze e si pensa a come muoversi collettivamente parlando sia con la attuale dirigenza che con i possibili piccoli/grandi sponsor, che evidentemente la vecchia dirigenza non è stata in grado di attrarre.
    3. Non prendiamocela con loro se non ce l’hanno fatta, se non con noi stessi se non ci proviamo.
    4. Io vivo a 300 km da Alleghe ma appoggerò ogni forma di azione collettiva in questo senso, se serve facendomi carico di sbattimenti di varia natura. Non sono benestante, anzi sono piuttosto un poveraccio, ma il mio lo metterò.

  14. Claudio

    Perché per oltre tre mesi tutto questo silenzio? Perché non si è lanciato un allarme già all inizio del campionato scorso? Nell Unione sovietica la dinamo veniva finanziata dallo stato ,per far divertire il popolo ,nel capitalismo dei nostri giorni l imprenditore privato ha sostituito lo stato ,investendo per far divertire i lavoratori ,non solo per un ritorno economico attraverso la pubblicità ,com e possibile che un azienda che fattura miliardi di euro ,non dia un contributo ,che rappresenta un millesimo della ricchezza che ogni con il contributo dei lavoratori agordina viene creata ?

  15. Paolo ud

    Io sono un po’ lontano, è vero, sento solo una piccola parte; ma ci sarebbe bisogno di un’assemblea al più presto, aperta a tutti per conoscere la situazione e vedere che si può fare. Non basta saperlo dai giornali e sfogarsi qui. Comunque è lo specchio, la realtà del momento; lo sport non ne è estraneo. Speriamo che certe dichiarazioni siano state fatte per scuotere l’opinione pubblica e non solo. Forza

  16. per l’Alleghe sono da subito pronto all’acquisto di 10 abbonamenti o versare una quota dello stesso valore,….in queste situazioni bisogna provarle tutte e partire immediatamente a raccogliere tutto quello che si può.Dalle mie parti si dice che poi tutti i Santi aiutano. CORAGGIO!!!

  17. sonoio

    Se il Cav.Del Vecchio facesse davvero qualcosa per il rilancio di questo meraviglioso territorio, sicuramente resterebbe ancor più′ nella storia e avrebbe sicuramente un rilancio di immagine, sia lui che lla Luxottica. Io penso che in questo caso non bisognerebbe parlare più′ di sponsorizzazione, ma di un progetto più grande …………. È penso che in questo caso un’imprenditore come lui non si dovrebbe lascerai sfuggire questa occasione..
    Del resto il Cav.Del Vecchio sul sito della Luxottica , lo dice apertamente che deve ringraziare le istituzione e la popolazione della Valle per l’aiuto che ha ricevuto per fare quello che ha realizzato.
    Certamente le istituzione e la popolazione della valle non sono solo l’Alleghe hochey e i tifosi Alleghesi, ma questo potrebbe esse per tutti un progetto a largo raggio , da sviluppare in positivo, ad esempio come veicolo pubblicitario sia per la Luxottica che per tutto il’Agordino. Ma con con l’aiuto di chi ha le possibilita in tutti i sensi, le idee da svilupare potrebbero diventare illimitate.. Forse penso troppo in grande, ma questo mi viene dal cuore per l’amore che ho per l’Alleghe hochey , l’Agordino e la sua gente.
    CREDERCI,CREDERCI, grazie per la pazienza e ciao a tutti.

  18. Fabio

    Da vecchio tifoso mi mancherebbero tanto le salite da Feltre a Alleghe. Spero che la situazione svolga in segno positivo!

  19. maurizio

    ho visto adesso questa brutta notizia e sono veramente triste….!!!
    cmq questo è il risultato di una mancata programmazione da parte degli operatori in causa ..
    ma non potevano immaginare, tra l’altro visto che il presidente è un imprenditore, che con la crisi economica in corso da qualche anno, lo sponsor principale avrebbe potuto ritirarsi ????…
    e adesso a 20 gg dall’iscrizione si viene fuori con questa notizia….

    scusate, si parla tanto di azionariato ….. ma qualcuno sa quanti soldi ci vogliono per sostenere la squadra per la stagione intera???…. se no di cosa parliamo…..

    poi ho letto che qualcuno rievoca l’intervento di del vecchio… bella faccia ………visto che anni fa gli hanno sbattuto la porta in faccia…. d’altronde l’alleghe era degli alleghesi….. e tremavano al solo fatto che qualcuno potessero metterci dentro il naso… cara dirigenza i risultati parlano da soli!!!! 0 scudetti!!! e tanti sogni!!!!

    cmq se si vuole salvare la squadra bisogna fare qualcosa che faccia da cassa di risonanza per tutti gli agordini …. e non fare solo comunicati che magari leggono solo i tifosi…..

    se la cosa non si risolvesse mi dispiacerebbe veramente per i tifosi e tutto il movimento Hockey… che è uno dei vanti della ns vallata!!!! …

    forza alleghe!!

  20. IoB

    Per l’azionariato popolare ci vogliono tre-quattro-cinque decine di persone disposte a versare una quota che, a mio parere dovrebbe partire da 1000 Euro in su. Io sono un tifoso, non vivo e non ho interessi economici ad Alleghe, ma sono disposto a metterla una quota. Credo che ad Alleghe e dintorni coloro che un ritorno di qualche genere ce l’hanno non siano pochi e credo che molti potrebbero pensarla come me. Mirco mm è a disposizione. Troviamoci, troviamoci, troviamoci al più presto.

  21. enrico

    1.i giornali (sic) dicono 380 mila.
    Scusate qualcuno sa numeri e scadenze precisamente o sa da dove esce tale ammontare? Se si lo dica, faccia chiarezza perchè non ci capisco più niente. Quando nel dettaglio vediamo per cosa sono tali cifre allora ragioniamo e, nel caso siano inderogabili, organizziamo un pianto et ubriacatura collettiva in riva al lago.
    2. se l’obiettivo vorrebbe essere Del Vecchio o chi ha soldi/interessi nella valle bisogna fargli la corte. E come si fa? Non con una frignata, nè con una campagna d’odio o delazione minacciando boicottaggi che non produrrebbero nulla. Nemmeno (lo impallino) dicendo che tanto qui o li o su o giù, che tant i ha bel che provà e simili amenità, chi vuol dire questo è giusto che taccia, non è il momento. Ci si conta, si fa numero (persone e denari), si studiano altre esperienze e si pensa a come muoversi collettivamente parlando sia con la attuale dirigenza che con i possibili piccoli/grandi sponsor, che evidentemente la vecchia dirigenza non è stata in grado di attrarre.
    3. Non prendiamocela con loro se non ce l’hanno fatta, se non con noi stessi se non ci proviamo.
    4. Io vivo a 300 km da Alleghe ma appoggerò ogni forma di azione collettiva in questo senso, se serve facendomi carico di sbattimenti di varia natura. Non sono benestante, anzi sono piuttosto un poveraccio, ma il mio lo metterò.

  22. errol r.

    So che è una goccia infinitesimale, ma garantisco da subito una “quota” pari a tre abbonamenti stagionali. Non può finire così.

  23. enrico

    cari amministratori del sito ho scritto per due volte un lungo commento che non è stato pubblicato e mi è dispiaciuto. Mi sono chiesto se fosse per la parola “sega” contenuto nel primo. L’ho tolta ma non ha sortito effetto. Censurate altre parti se le trovate offensive, ma pubblicate il commento. Se ci sono altri oscuri motivi mandatemi una mail. Delle due l’una, ma non censurate così silenziosamente.

    1. Matteo Reolon

      Non c’è nessun oscuro motivo, ogni commento deve essere approvato e non siamo sempre davanti al pc.

  24. N D

    Nn importa dove si arrivera .. serie a o dove .. io continuero ad andare allo stadio per tifare l alleghe hockey ..

  25. Cristian

    Anche su questo argomento tutti ne sanno una pagina piu del libro!!
    Abbiamo un presidente che da imprenditore ha fatto la storia nel mondo, non nell’agordino…sicuramente ha gia fatto e farà tutto il possibile per risolvere questa situazione!

    1. Riccardo

      Se tutti ne sanno una pgina più del libro è perchè forse hanno a cuore il futuro della società, futuro che non vogliono sia la serie A2 che il prossimo anno avrà il livello dell’attuale serie C.
      Stiamo parlando di 350 mila euro non di milioni ma se ci diamo per vinti adesso di certo non saltano fuori.
      Magari anche impegnandosi tutta la cifra non si trova ma secondo me tanto distanti da fare una squadra semi-competitiva non si va.
      Iniziamo a parlare di azionariato popolare stile Barcellona e di sottoscrivere gia da subito abbonamenti ad un prezzo anche maggiore rispetto agli scorsi anni.
      Almeno proviamoci perchè se aspettiamo che arrivi una nuova tegola faremo molti anni di A2.

    2. sonoio

      Certamente e ringraziamolo sempre L’Ing. Rossi, perchè se non ci fosse stato lui avevamo già chiuso prima, poichè i soldi degli sponsor non sarebbero mai bastati, anche se bisogna ringraziare la Tegola Canadese, che se non ci fosse stato questo momento di crisi generale, non si sarebbe tirata certamente indiestro, poichè anche la Fam. Mazzer, ha sempre dimostrato l’attaccamento alla ns. squadra.
      GRAZIE ING. ROSSI
      da parte mia, della mia famiglia (anche di mio papà…) e mi sento di ringraziala da parte di tutti quelli che amano questa squadra. GRAZIE

    1. Riccardo

      Stiamo pensando di organizzarci entro brevissimo su Facebook in un gruppo aperto a tutti per poi decidere cosa fare in tempi brevi. Dammi del tempo, d’altronde non ho deciso io di far uscire la notizia ai primi di giugno.

          1. enrico

            c’è anche un altro fronte da continuare a battere che è quello per la riduzione degli stranieri nel massimo campionato. Se si continua a parlare di quelle cifre immagino sia anche perchè c’è un determinato budget preventivato per gli stranieri che sono ancora molti. Inoltre non è simpatico fare da sparring partner per due tre big team che anche su immani sforzi per resistere di realtà minori costruiscono il loro campionato da leoni. Non conosco quegli equilibri, qualcuno ne sa qualcosa?

  26. Marilù

    Siamo di Forlì ma da sempre tifosi dell’Alleghe ….. facciamo subito l’abbonamento …… e gli albergatori? e i ristoratori? nessun o disposto a dare una mano? e perchè non la serie A solo con i giocatori locali? forza civette forever!!!!!!!!!!!!!

  27. per che non provare se non l’avete già fatto con DOLOMITI STARS, visto che è una realtà vicina a alleghe ,di sicuro i soldi li hanno visto anche l’esborso che fanno ogni autunno per farsi fare pubblicità dalla RAI

  28. sayok

    ALLEGHE SENZA HOCKEY NON ESISTEREBBE PIU’!!!! Facciamo qualcosa, il mio appello è ancora una volta per il grande cavalier Del Vecchio, forbes lo ha certificato come secondo uomo + ricco d’Italia (dopo Ferrero) con un patrimonio di svariate centinaia di milioni di euro, con una briciola salverebbe una TRADIZIONE ed un’onore della valle agordina! In un momento di crisi sarebbe visto come un SALVATORE, la pubblicità che ne avrebbe sarebbe un ritorno importante di fiducia nella gente che ha creduto in Lei come Lei ha creduto in noi creando quel colosso dell’economia mondiale da un’officina di una valle povera di emigranti…se il miracolo avvenisse noi dovremo poi ripagare con un tifo incredibile ed io sono pronto a farmi 130 km ogni qualvolta le civette scenderanno al De Toni!

  29. alfredo ren

    dai cazzo inventiamoci qualcosa cavolo nn possiamo restar senza alleghe dai!!! è impossibile dobbiamo contribuire tutti nn puo finir tutto cosi..!!!!!!! forza vecchio cuore biancorosso!!! siamo sempre con voiiii!!!!!!

  30. AlexFI

    Alleghe Hockey ha sostenitori anche a Firenze; io ne sono l’esempio lampante dal lontano 1976!! Rudy Knez, Rudy Hiti, Cornacchia, Francella…che bei tempi. Oramai appartengono al passato remoto. Non mollate, non molliamo finché c’è speranza! Idee né ho lette tante, cerchiamo di sviscerarne il più possibile da proporre ai soci in una assemblea… spero pubblica! Perché gli sponsor continuino ad investire ce ne vorrebbe qualcuna veramente innovativa e “spiazzante”! Butto lì la prima che mi viene in mente; tipo alcune partite casalinghe le giochiamo fuori dal De Toni cercando di attirare pubblico nuovo (Feltre, Belluno, Padova?)! Su Del Vecchio non spererei più di tanto…bisogna sperare e convincere i veri appassionati di questo sport. Rimbocchiamoci le maniche, forse, ancora non è troppo tardi per salvare ciò che sarà possibile.

  31. Tifoso da Cence

    Cavoli!!!Anche mio suocero,sardo di Sassari è dispiaciuto per questa notizia!
    Ogni volta che viene in Agordino a trovarmi, mi dice:
    AIO! Portami a vedere le Civette!
    E vuole continuare a dirmelo!
    Con questo voglio dire che di appassionati, L’ALLEGHE ne ha tantissimi,il periodo è difficile, per tutti, ma l’abbonamento, una sciarpa, una felpa……
    TUTTI possiamo contribuire! Scusate sarà poco, ma l’unione fa la forza!
    Proviamoci dai!!!!!

  32. PER CELEBRARE IL FUNERALE E PIANGERCI ADDOSSO RICORDANDO TUTTI I MOMENTI DI QUESTI NOSTRI (MIEI) LUNGHI QUASI TRENT’ANNI AL SEGUITO DELL’ALLEGHE HOCKEY CI SARA’ TEMPO A FINE MESE .SE LE COSE DOVESSERO ANDARE MALE.

    MA ORA NO! ORA SERVE TROVARE UNA SOLUZIONE. NOI TUTTI DOBBIAMO FARE QUALCOSA. LA GROSSA PERDITA NON SAREBBE SOLO QUELLA DEL BEL GIOCATTOLO MA SAREBBE ASSOLUTAMENTE DELETERIO DISPERDERE ED ANNUALLARE UN ESERCITO DI TIFOSI, UNITI, FEDELI, STRA APPASSIONATI, CHE IN QUESTO MOMENTO NON DORMONO PIU’ LA NOTTE AL SOLO PENSIERO DI QUELLO CHE POTREBBE ACCADERE. SIAMO GENTE CHE NON PUO’STARE SENZA ALLEGHE HOCKEY.
    QUESTA SQUADRA ED IL SUO PRESIDENTE SONO SEMPRE STATI PER TUTTI NOI MOMENTI DI GIOIA CHE TI RENDONO MIGLIORE LA VITA!

    LOTTIAMO PERCHE’ MORTE NON CI SEPARI.

  33. enrico

    non tralascerei nemmeno il fatto che sul civetta stanno affluendo negli ultimi anni molti turisti russi e in generale stranieri con tanti soldi. Gli agganci con questi potrebbero averli gli operatori del turismo (albergatori in primis), mail, contatti di qualche tipo. Qualcuno di questi potrebbe essere ben disposto a partecipare all’operazione, specie se sono passati a vedere una partita, anche perchè sanno cos’è l’hockey e magari non vogliono lasciar morire la squadra del loro luogo di villeggiatura.

  34. Ma vi siete chiesti perchè il cav Delvecchio negli ultimi anni ha lasciato solo bricioline al ns Alleghe? Era visto come il grande Renato Rossi un foresto, ma bando a questa futile ma veritiera polemica, una considerazione. nei prossimi 5 anni non ci saranno più promozioni e retrocessioni, quindi non vedo il motivo di questo grande impasse, i soldi per l’iscrizione ci sono (circa 25-30.000 euro) pochi o nessun straniero, valorizzazione dei giovani, assisteremo a disfatte e tornei chiusi all’ultimo posto, ma ricordatevi l’Asiago, pochi ani fa sull’orlo del fallimento, campionati ridicoli chiusi all’ultimo posto, ma puntando sui giovani e azzeccando i transfert, cosa ha combinato? Tre scudetti se non sbaglio. A mio parere la società deve essere più chiara, convocare un’assemblea pubblica in cui dovrebbe spiegare le varie ragioni e i possibili rimedi, a questo punto veloci per evitare il disastro in riva al lago, a mio parere 5 anni chiusi al risparmio anche in ultima posizione (tanto nessuno retrocede) possono risollevare le finanze e rilanciare la squadra, se finiamo in serie B scompariremo definitivamente dall’hockey.
    Anche da Savona un grande FORZA ALLEGHE

  35. Claudio

    Non ho avuto modo di ascoltare l intervista del presidente Rossi ,e non conosco il Suo pensiero in merito alla sottoscrizione popolare ,ma quello che non comprendo sono i tempi e metodi: la crisi di liquidità non credo sia emersa negli ultimi mesi perché non è sato affrontato un campionato con investimento meno cospicui? Informando i tifosi delle difficoltà emerse? Ora a meno di 30gioni del termine d iscrizione viene annunciato che la squadra non parteciperà al campionato ? Per oltre tre mesi c e stato il silenzio assoluto nessuna notizia nulla di nulla ora la bomba ! Inoltre la lega e convinta che si possa sostenere un campionato con tre squadre competitive? È le altre come comparse? Mi chiedo se questo possa avvicinare di più gli sponsor ,se una squadra come il Bolzano città di oltre 100mila abitanti ha difficoltà ….figuriamoci le altre ,inoltre il Cortina che ha avuto il record negativo di spettatori …riesce comunque ad iscriversi? Non ho le statistiche degli spettatori fra noi è loro ma suppongo siano importanti . Ed allora perché non fare comunque la squadra con le risorse che si riesce ad accumulare coinvolgendo il più possibile i tifosi ,con abbonamenti finalizzati esempio due per tre ecc ,, in tempi di crisi non è che non si mangi più ,anziche al supermercato si va al discount . Proviamoci ,senza la squadra maggiore anche le giovanili scompaiono e un film già visto

    1. Luca

      Faremmo la fine del Fiemme punto.Sulle tempistiche devo darti ragione Claudio,adesso in 20 giorni non fai più nulla,anzi,si spera solo in un miracolo.

      1. Fabio

        Se non sbaglio quello che faceva i miracoli dicono sia morto in croce…
        Ci può salvare solo un colpo di c…!

  36. Riccardo Peretti

    L’autotassazione va bene ma basta fare al modello svizzero!!!!!!!!!!!!!

    quote da 10euro e ognuno compra quelle che può……non è difficile ma bisogna svegliarsi, il tempo stringe!!!!

    nel giro di poco si troverebbero tanti tanti soldi!!!!

    FORZA ALLEGHE !!!!!!

  37. Nicola Cfv

    La butto là anch’io: Pasta Zara? La sede è a Riese Pio X (TV)e sono i primi esportatori di pasta al mondo(sì anche prima di Barilla)e fatturato in crescita a 2 cifre. Una telefonata a volte allunga la vita.. Dai Presidente non mollare!! Forza Alleghe!!

  38. Facciamo due conti:
    mancano 350.000€ (questo le prendo per buono)
    In agordino la popolazione è di circa 20.000 abitanti.
    Magari un 10% sono tifosi dell’Alleghe = 2.000 persone.
    Magari una persona può “sborsare” 50€ (una stecca de cicche, per piazer: fumé de manco!)
    Totale 100.000€
    Dalle altre parti di Italia magari si raccimolano altri 500 tifosi: anca lori una stecca de cicche per piazer! 25.000€.
    Magari si “incappa” nel tifoso “ricco” che sborsa un po’ di più e magari si arriva ad un totale di 150/200mila euri.
    Il problema rimane – ci sarebbe una differenza di 150mila euri. Ma è un problema “ridotto”. A questo punto si può fare intervenire uno sponsor che non sarà più un “main sponsor” ma sarà uno (o più) sponsors che danno 150mila euro e si arriva al target.
    Un sogno? Forse, ma finché ne parliamo qui tra di noi rimane tale. Se la dirigenza prende in mano la cosa, il sogno può trasformarsi in realtà.

    Un’altra questione: l’azionariato “popolare” o “diffuso” può mettere becco nella gestione: sì, ma entro certi limiti. Non è detto che perché ci ho messo 50€ che sono diventato un esperto di hockey o di gestione di una Società sportiva… capito il concetto?

    TUTTI INSIEME PER LE CEIVETTE!!!

  39. Riccardo

    Iscrivetevi sul gruppo di facebook “Tutti insieme per le civette” gruppo creato per tenervi aggiornati su quello che sta succedendo.Invitate più persone possibili, abbiamo bisogno di tutti.

  40. Claudio

    Buona l iniziativa di facebook ,dobbiamo far sentire al presidente che ci siamo e che siamo disposti a fare qualche sacrificio ,e un idea perché ogniuno di noi si impegna moralmente e in modo tangibile in cifre? Puo essere una goccia nel mare ma se sono tante chiassamai che …. Credo che anche se attraversiamo un momento di crisi ,trovare qualche soldo per la passione che abbiamo ci possa servire per evadere dai pensieri quotidiani ,la sera delle partite ,di incazzi con quello che non segna ,discuti , il giorno successivo ancora e così via … La vita non è solo profitto ,vero che i problemi sono molti mancanza di lavoro ecc ,ma allora ci chiudiamo tutti in casa ? Sottoscriviamo una marea di abbonamenti e riempiamo il De Toni . Non è possibile disperdere così una realtà che muove tanta gente quanta non ne muove qualsiasi altro sport in provincia , non si tratta di mantenere uno sport miliardario con prime donne ,se chi potrebbe resta sordo ,proviamoci. Io apro le danze una quota da 1000,00 lla posso dare

  41. Grandi tifosi, ancora una volta dimostriamo il nostro grande affetto verso le civette, ma io sono convinto di una cosa. iscriviamo la squadra in serie A, italiani, giovani e qualche straniero d’occasione (giovane e di belle speranze), saremo la squadra materasso del torneo, i tifosi capendo la situazione andrebbero ugualmente allo stadio, chiaramente pochi sponsor ma pure poche spese, nessuna retrocessione per 5 anni, quindi tutto il tempo per valorizzare i futuri prospetti. L’Asiago negli ultimi anni ha investito in questo fattore con ottimi risultati. Grande presidente R.Rossi faccia un ulteriore sforzo, perchè se ci declassiamo la serie A la rivedremo tra molti anni. Anche da Savona un Grande e Forza Alleghe!!!!!

  42. Paolo ud

    Giusto provare con una squadra ‘low cost’..L’unico problema è essere consci che non ci sarebbero gli incassi dei playoffs.

    1. civetta 60

      Assolutamente si, ma credo che disputando una serie A2 contro Caldaro, Pergine, Egna ecc. il numero di spettatori sarebbe quello se non minore; almeno, pur con una squadra low coast, rimani in serie A contro Valpusteria, Bolzano, Valpe …
      Inoltre in questo modo si riuscirebbe a far crescere i nostri Monferone, Testori, Tormen ed altri in attesa di tempi migliori.
      Sempre e comunque…e nonostante tutto FORZA ALLEGHE!!!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tanti Auguri a….

Prossima Partita

Alleghe Hockey vs Hockey Unterland Cavaliers (On time)

Stadio Alvise De Toni
HL 20/21

Calendario

Dicembre: 2020
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 1346
791011
14151618
2122232425
282931