+39 0437 523176 / info@alleghehockey.com

U.16: Primo traguardo raggiunto

D3S_4735Primo traguardo raggiunto. L’under 16 dell’Alleghe Hockey si è qualificata, con un turno d’anticipo sulla fine della seconda fase, fra le migliori quattro squadre italiane della categoria. Dal 9 marzo giocherà per lo scudetto. Nella partitissima del De Toni, i ragazzi diretti da Pyry Eskola hanno liquidato senza tentennamenti il Rittner Buam, l’ultimo ostacolo che li separava da un risultato importante, che da anni mancava in riva al lago. La prestazione delle civettine è stata esemplare come, del resto, la loro marcia durante la stagione, in particolare nella seconda fase, quando sono state costrette ad arrendersi, al termine di due sfide toste ed equilibrate, solamente al Valpellice. Il successo-qualificazione dei biancorossi ha avuto una chiara marca feltrina, ma sarebbe ingeneroso etichettarlo in qualche modo, perché frutto di un collettivo che, con il passare delle settimane ha saputo crescere costantemente e cementarsi con il lavoro serio e i risultati positivi. La vittoria sul Rittner Buam ha visto le reti di Alessandro Pagnussat, Lorenzo Dall’Agnol, Paolo Pasuch e Andrea Damin e gli assist di Dall’Agnol (due) e Pagnussat. La svolta della gara si è avuta fra il 32 e il 36 minuto di gioco, poco dopo metà del secondo periodo, quando i biancorossi, già avanti 1-0, hanno bucato altre tre volte la gabbia altoatesina. Peccato soltanto che, a meno di tre minuti dalla fine, gli ospiti abbiano segnato il punto della bandiera, togliendo la soddisfazione di uno strameritato shot-out all’ottimo Tommaso Zanardi.

La gara che ha segnato il campionato di Alleghe e Rittner Buam è stata quella d’andata di questa seconda fase. Fino a quel momento i Buam avevano infilato 17 vittorie consecutive su 17 partite, con 98 gol fatti e 19 subiti; poi tre vittorie (una all’over time) e tre sconfitte con 17 gol fatti e 13 subiti. La truppa di Pyry Eskola, che aveva iniziato la seconda fase cedendo in casa al Valpellice, con il successo di Collalbo ha iniziato a costruire la propria scalata alla semifinale scudetto mettendo in fila cinque vittorie ed una sola sconfitta (di misura a Torre Pellice), con 33 gol fatti e 15 subiti.

A meno di clamorosi imprevisti l’Alleghe chiuderà il girone D di seconda fase al secondo posto (a parità di punti il Valpellice è in vantaggio negli scontri diretti, entrambi vinti). A meno che il Valpusteria non ripeta l’exploit dell’andata e vada ad imporsi in Piemonte con gli agordini vittoriosi a Merano. Se i pronostici verranno rispettati, in semifinale le civettine troveranno il Vipiteno, vincitore del girone E (nell’ultima sfida casalinga ospita la cenerentola Pinerolo, ancora a quota zero), già affrontato due volte in prima fase con un successo per parte. La quarta semifinalista uscirà dal confronto diretto di domenica fra Asiago e Ora. Gli altoatesini hanno tre punti di vantaggio ed hanno vinto all’over time la gara d’andata. Un successo nei 60 minuti promuoverebbe l’Asiago.

Risultati: Alleghe – Rittner Buam 4-1, Merano – Valpellice 1-6, Bolzano Academy – Valpusteria 1-7, Ora – Pergine 4-5, Fassa – Pinerolo 3-0, Asiago – Vipiteno 5-3. Girone D: Valpellice e Alleghe 21, Rittner Buam 17, Valpusteria 12, Bolzano Academy 8, Merano 2. Girone E: Vipiteno 21, Ora 19, Asiago 16, Fassa 13, Pergine 9, Pinerolo 0. Prossimo turno: Merano – Alleghe, Rittner Buam – Bolzano Academy, Valpellice – Valpusteria, Asiago – Ora, Pergine – Fassa, Vipiteno – Pinerolo.

Il cammino di Ora e Asiago. La squadra della bassa atesina ha giocato 21 partite con 16 vittorie, 5 sconfitte, 107 gol segnati e 63 incassati. Miglior marcatore è Tobia Pisetta con 36 punti, frutto di 25 gol e 11 assist. Gli stellati hanno giocato 23 partite con 15 vittorie, 8 sconfitte, 95 gol fatti e 54 subiti. I migliori marcatori sono Giovanni Pertile e Christian Basso con 28 punti. Il primo con 21 reti e 7 assist; il secondo con 9 reti e 19 assist.

Il cammino delle semifinaliste. L’Alleghe ha giocato 21 partite con 16 vittorie, 5 sconfitte, 111 gol fatti e 44 subiti. Il top scorer biancorosso è Lorenzo dall’Agnol con 29 punti, frutto di 20 gol e 9 assist. Vipiteno: 21 giocate, 17 vittorie, 4 sconfitte, 109 gol fatti, 41 subiti; miglior marcatore Dino Andreotti con 33 punti (17 reti e 16 assist). Valpellice. 21 giocate, 19 vittorie, 2 sconfitte, 135 gol fatti, 35 subiti; miglior marcatore: Giacomo Beccaria con 46 punti (29 reti, 17 assist).

Roberto Bona

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tanti Auguri a….

Prossima Partita

Calendario

Settembre: 2020
L M M G V S D
« Mar    
 123456
78910111213
141517181920
21222324252627
282930