Upcoming MatchHC Falcons Brixen vs Alleghe Hockey/5 Dicembre 2020/Palachiaccio di Bressanone
+39 0437 523176 / info@alleghehockey.com

U.19: Impresa compiuta

(0-1; 2-2; 2-1; 1-0 ot)

koasi1 Marcatori 5’05” Spiller (Asiago) 0-1; 25’08”Edgar De Toni (Alleghe) 1-1; 32’48” Tura (Asiago) 1-2; 33’40” De Giacinto G. (Alleghe) 2-2; 38’58” Foltin (Asiago) 2-3; 48’05” Polini (Alleghe) 3-3; 55’52” Dall’Agnol M. (Alleghe) 4-3; 58’57” Forte (Asiago) 4-4; overtime 63’59” Dall’Agnol M. (Alleghe) 5-4.

Se la prima partita play off ad Asiago era stata un attentato alle coronarie, quella di oggi all’Alvise De Toni è stata da ….infarto. Bellissima partita giocata sempre sul filo del rasoio, con molti episodi sfavorevoli alle Civette, tutti superati col cuore e con una determinazione fuori dal comune. La prima della classe si presentava con tutti i suoi “stranieri”, forse anche, me lo si lasci dire, con una certa supponenza. Alla fine hanno prevalso nettamente l’unità ed il gioco corale dei Boce sulle individualità dei Leoncini, a dimostrazione una volta di più che l’hockey è un gioco di squadra.

Nonostante l’ottimo inizio le Civette vengono subito penalizzate da una decisione arbitrale che, a fronte di un netto fallo su Tommaso Zanardi, l’immenso portiere alleghese, vede puniti in panchina ben due giocatori della squadra di casa (!!!). Neppure il tempo dell’ingaggio che i Leoncini hanno gioco facile a passare in vantaggio (5’05”). Non c’è tempo per smarrirsi, la rabbia dei Boce è evidente ed in questo caso aiuta. Iniziano subito a caricare a testa bassa con belle, quanto sfortunate giocate in attacco. Miracoloso in più di un’occasione il goalie asiaghese, forse troppa fretta ed imprecisione negli avanti bellunesi. Nonostante il pressing nel terzo difensivo vicentino il tempo si chiude col vantaggio vicentino.

La seconda frazione è un continuo batti e ribatti, con ficcanti azioni dall’una e dall’altra parte. I portieri sono, però, in grande spolvero e fanno a gara ..di interventi miracolosi. Nulla può, però, quello ospite su una bella azione iniziata da Erwin De Nardin e finalizzata ancora una volta da Edgar De Toni…al posto giusto nel momento giusto (25’08”). Ma quando la partita sembra prendere un abbrivio favorevole ai Boce, che hanno piantato le tende nel terzo difensivo avversario, un veloce contropiede riporta in vantaggio i Leoncini (32’48”). Un colpo duro, quasi da ko, ma oggi le Civette volano alto. Approfittando di una situazione di power play Giorgio De Giacinto scocca un bel tiro dalla blu, che fredda il portiere vicentino, riportando la più che meritata parità nel punteggio. L’Asiago, a sua volta, lotta con decisione ed allunga ancora una volta con un gol (38’56”) in nettissimo fuorigioco del solito fromboliere slovacco Foltin….assistito dal connazionale Vankus (la colonia straniera dell’Asiago ne conta altri tre!). La sirena vede l’Asiago ancora in vantaggio, risultato peraltro del tutto ingiusto visto quanto accaduto fino a quel momento in campo.

La terza frazione, seguita da un discreto numero di spettatori anche per la successiva prima partita della finale del campionato femminile di hockey tra Alleghe e Bolzano e per il torneo Termanini appena iniziato, è entusiasmante. I Boce mettono il cuore e tutto quello che hanno sul ghiaccio. Non ci stanno a perdere ed attaccano con ammirevole continuità. Una “sberla” dalla blu di Lorenzo Dall’Agnol trova il tocco magico di Nicolò Polini, che spiazza il portiere asiaghese. E’ il meritato 3 a 3. Ma la furia dei Boce non si ferma ed un inarrestabile, quanto determinato Matteo Dall’Agnol con uno dei suoi missili terra-porta avversaria regala il primo, meritatissimo vantaggio alle Civette. Mancano quattro minuti alla fine e si lotta con vigoria su ogni disco. Una decisione arbitrale, ancora una volta del tutto discutibile, regala un power play ai Leoncini al 58’09”. I Boce si trovano a finire la partita in quattro contro cinque. L’Asiago non si lascia scappare l’occasione per pareggiare. Un potente tiro dalla blu di un terzino sorprende Tommaso Zanardi completamente coperto da compagni ed avversari: tutto da rifare per i Boce con il sogno di passare il turno rimandato all’overtime.

Inizia così il tempo supplementare, fra l’ira dei tifosi alleghesi e la gioia di quelli asiaghesi. Ci si avvia alla fine dei cinque minuti previsti, quando il disco finisce sulla stecca di Matteo Dall’Agnol, che non lascia nemmeno il tempo al goalie avversario di veder partire il siluro che affonda definitivamente l’Asiago, portando più che meritatamente le Civette tra le prime quattro squadre del campionato!! Non è bello dirlo oggi, ma si è vinta solo una battaglia, la guerra continua. Le Civette sono attese dal Fassa, ma questa squadra ha capito che le imprese si fanno soprattutto col cuore. Forza Boce!!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tanti Auguri a….

Prossima Partita

Alleghe Hockey vs Hockey Unterland Cavaliers (On time)

Stadio Alvise De Toni
HL 20/21

Calendario

Dicembre: 2020
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 1346
791011
14151618
2122232425
282931