+39 0437 523176 / info@alleghehockey.com

Una sera da leoni all’Alvise De toni

Una notte da leoni all’Alvise De Toni. Stasera l’Alleghe deve vedersela con l’Asiago, un brutto cliente per chiunque. Non è più lo squadrone degli “Henrich bros”, tuttavia ha mantenuto una robustezza ed una reattività che unite a pregevoli doti tattiche lo rendono piuttosto insidioso.  Lo sa bene l’Alleghe che nei due precedenti di stagione ha lottato fino ai rigori, perdendo sull’altopiano e spuntandola invece in casa.

Non ci sarà più Josh Tordjman a difesa della porta ospite, essendogli stato preferito il ventiduenne italocanadese Vincenzo Marozzi, che aveva iniziato la stagione a Merano. John Parco ha in mano una squadra giovane, che con il rientro di Stevan e di  DiDomenico arriverà in Agordino al gran completo. Attenzione a quest’ultimo, è il giocatore di maggiore talento in casa Migross. Chris Di Domenico è stato draftato dai Toronto Maple Leafs nell’anno precedente alla sua partecipazione ai mondiali under 20  con la maglia del Canada.  Ha dei buoni trascorsi in Ahl.

Martedì i vicentini hanno sconfitto il Cortina, mentre l’Alleghe si vedeva sfilare tra le mani la gara di Milano dopo avere condotto le danze nella prima metà della serata.

“Loro non hanno fatto molto per vincere – racconta Carlo Lorenzi -. Per come si era messa sembrava che non avremmo avuto molti problemi a portarla a casa. Forse, visto come girava, l’abbiamo presa un po’ sottogamba, invece di continuare a giocare come avremmo dovuto”.

A Milano Pokel ha sacrificato al turn over Tosic ed impiegato nuovamente nel ruolo di ala Guyer.  Non c’erano Manuel De Toni e Patrick Tormen, fermati da problemi muscolari. Per il capitano si tratta del riacutizzarsi della contrattura che lo aveva fermato recentemente.  Difficilmente saranno a disposizione stasera, quando servirà un atteggiamento più attento di quello di martedì, come conferma Lorenzi:”l’Asiago è una squadra aggressiva, che pattina molto, contro la quale non possiamo permetterci distrazioni”.

Vietato sbagliare quindi, stasera e sabato, sempre in casa contro il Pontebba, perché, come all’andata, questo segmento di calendario è particolarmente probante per le civette, a causa delle trasferte delicate che riserva loro.   Meglio evitare scivoloni almeno tra le mura amiche.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tanti Auguri a….

Prossima Partita

Calendario

Settembre: 2020
L M M G V S D
« Mar    
 123456
78910111213
141517181920
21222324252627
282930