Under 19: Un punto buttato al vento

Mercoledì 11 ottobre le Civette U 19 sono in trasferta in quel di Merano. Si gioca alle 20, un orario non proprio confacente per gli “studiosi” che il giorno dopo dovranno recarsi “festosamente” a scuola!! Tale è la preoccupazione che sul ghiaccio scende una formazione irriconoscibile almeno per due tempi, senza nulla negare alla squadra avversaria assai tosta e ben messa in campo dal suo allenatore.

Le Aquile meranesi, pur senza strafare, giocano con grande ordine ed aggressività in difesa, affidandosi in attacco a rapidi contropiedi e/o alla grande confusione che le Civette riescono a creare nel loro terzo difensivo. In quello avversario, invece, ci si affida più alle azioni personali che al gioco di squadra e gli “egoismi” prima o poi ….si pagano. Con un gol nel primo tempo e due nel secondo il parziale al suono della seconda sirena è di tre a zero per le Aquile, risultato assolutamente meritato. Situazione paradossale se si considera che, nonostante l’efficace gioco avversario, le Civette paiono ben più forti, lasciando a tratti intravedere quello che potrebbero fare…ma non fanno.

Netto il cambiamento di mentalità nel terzo drittel. Il disco comincia a “scorrere” tra le Civette, ben più motivate che negli altri due tempi. La forza d’urto è notevole e per tutto il periodo si gioca quasi a “porta romana”. Le Aquile si “annidano” nel loro terzo difensivo (solo due le uscite di zona di un certo spessore che si ricordino, entrambe in contropiede!), contando su uno strepitoso portiere che contribuisce a diffondere lo scoraggiamento dei tifosi agordini sugli spalti. A sei minuti dalla fine della partita (53’28”), quando ormai ci si stava rassegnando alla sconfitta (sempre tra i tifosi!), Marco Da Forno, imbeccato sottoporta dai compagni di linea Lorenzo Dall’Agnol e Paolo Pasuch, fredda l’ottimo goalie meranese con un polsino all’incrocio dei pali. E’ il segnale della riscossa e l’impeto delle Civette aumenta decisamente. Al 58’50” è il cinico Edgar De Toni a raddoppiare dopo una confusa azione davanti alla porta delle Aquile, coltivando così le speranze dei Bellunesi. Mentre i secondi scorrono inesorabili verso il suono della sirena finale un missile terra-aria di capitan Matteo Dall’Agnol, scoccato al 59’2’” dal “dischetto del rigore”, riporta in perfetta parità le squadre. Ora l’abbrivio della partita è tutto a favore delle Civette, che non si lasciano sfuggire la vittoria. All’overtime un tiro di Giorgio De Giacinto, ottimamente smarcato da Matteo Dall’Agnol, viene imparabilmente deviato in porta dal fratello Lorenzo. Vittoria insperata per 4 a 3, forse non del tutto meritata. Il dato più positivo è quello di averci creduto fino alla fine, quello negativo è la mentalità “moscia” messa in campo nei primi due tempi. Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto? In questo caso opto per la prima ipotesi!

Domenica 15 ottobre si giocherà a ranghi ridotti in quel di Pinerolo contro i Valpellice Bulldogs. Sempre e solo forza Boce!!

Rispondi

Tanti Auguri a….

Prossima Partita

Rittner Buam vs Alleghe Hockey

RittenArena
Seconda fase 17

Calendario

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031