L’Alleghe perde a testa alta contro il Bressanone

ALLEGHE – BRESSANONE 1-3

PARZIALI: 0-1, 0-0, 1-2

GOL: 15’44” Purdeller (B), 42’22” Colton (A), 43’59” Tauber (B),  44’38” Eruzione (B)

Ancora una sconfitta per l’Alleghe Hockey. Al De Toni gli agordini giocano una delle migliori partite della stagione ma il Bressanone incamera tre punti anche grazie ad alcune decisioni arbitrali al quanto dubbie nel terzo tempo. Le civette schierano cuore e grinta ma non bastano per mettere in saccoccia i primi punti della seconda fase del campionato. La si può definire una beffa la sconfitta contro gli altoatesini. Ore gli agordini avranno una settimana per mettere in ordine le idee e tornare sul ghiaccio sabato per la trasferta in terra piemontese contro il Valpellice. Primi minuti di gara con poche interruzioni. Gioco veloce con il Bressanone che sembra avere più spunti per avvicinarsi alla porta. L’Alleghe si difende con le unghie e provano a colpire in contropiede ma senza trovare il gol. La partita non si sblocca e le civette sembrano in difficoltà. Gli altoatesini ci provano in tutte le maniere la difesa agordina riesce a sventare le minacce. Il Bressanone sblocca la partita a 4’ dal termine quando Purdeller sfodera un missile dalla linea blu che viene deviato in porta da un pattino alleghese. Anche nel secondo drittel gli ospiti schiacciano in difesa i biancorossi. Gli arbitri sono costretti a calmare gli animi rifilando penalità da entrambe le parti. L’Alleghe si sveglia e mette in difficoltà la difesa avversaria. Tanti i tiri verso la porta altoatesina ma il disco non vuole entrare. Damin colpisce la traversa mentre subito dopo Colton serve Frescura che da distanza ravvicinata non riesce a trovare la porta. A fine seconda frazione Soppelsa ha il disco del pareggio ma il suo tiro termina fuori di poco. Ma i brissinesi rispondono e Zanardi salva il risultato. Terzo tempo che inizia con gli alleghesi che pareggiano i conti. Dopo soli 2’ Colton #12 scarta un avversario prima di spedire il disco alle spalle del goalie avversario. Si scaldano gli animi al De Toni e gli arbitri stentano a tenere calme le squadre. Tante le penalità inflitte da entrambi i lati. Intanto il Bressanone ne approfitta della superiorità numerica e nel giro di pochi istanti va a segno due volte con Tauber ed Eruzione. Nel finale di gara Fontana gioca la carta del sesto uomo di movimento ma le speranze svaniscono al suono della sirena. (foto copertina Matteo Floridia)

Marco Gaz

 

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tanti Auguri a….

Prossima Partita

Calendario

Gennaio: 2023
L M M G V S D
« Dic    
 1
2457
91011121315
16171819202122
23242729
3031